DL Semplificazione: i vantaggi per i cittadini

Cambiare la residenza in tempo reale, accedere a procedure anagrafiche e di stato civile più veloci, ma anche tagliare la burocrazia a carico delle persone con disabilità che, ad esempio, devono fare richiesta per accedere al centro storico oppure ottenere il contrassegno per il parcheggio. Sono queste ed altre le misure contenute nel cosiddetto DL Semplificazione approvato ieri dal Consiglio dei Ministri presieduto dal Premier Mario Monti. Tra le novità c’è anche quella relativa alla data di scadenza dei documenti di riconoscimento, che coinciderà con quella del proprio compleanno in modo tale da eliminare ogni dimenticanza ed inconveniente.

Ed ancora, il DL Semplificazione introduce un taglio delle lungaggini burocratiche quando gli over 80 devono rinnovare la patente di guida, così come il cosiddetto “bollino blu” dovrà essere fatto sulle auto non più con rinnovo annuale, ma contestualmente alla revisione del mezzo. In materia di privacy il DL Semplificazione farà risparmiare alle imprese oltre trecento milioni di euro all’anno attraverso l’eliminazione dell’obbligo di predisporre e di aggiornare il cosiddetto DPS, il documento programmatico sulla sicurezza.

Altri 50 milioni di euro l’anno il Governo stima che, grazie al DL Semplificazione, si potranno risparmiare in materia di impianti termici con l’eliminazione delle certificazioni di conformità che l’Esecutivo ha identificato come un’inutile duplicazione. Un’altra misura riguarda un settore importante come quello dell’autotrasporto attraverso una semplificazione per accedere proprio alla professione di autotrasportatore. Secondo quanto dichiarato dal Presidente Monti in conferenza stampa, il Decreto cui è stato dato il nome di “Semplifica Italia” sarà in grado di favorire i cittadini, le imprese e la Pubblica Amministrazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here