Joe Carnahan e il ritorno de “Il giustiziere della notte”

Si vocifera che ad Hollywood, abbiano intenzione di riportare sugli schermi cinematografici, un vero e proprio mito, e la notizia non può che rallegrarci. Vi ricordate di Paul Kersey alias Charles Bronson? Il famosissimo attore menzionato, interpretava un ingegnere che viveva nella New York degli anni ’70. Un giorno, da tranquillo cittadino, Kersey fu costretto a trasformarsi in un altro uomo, per vendicare la morte della moglie, barbaramente assassinata da una banda di delinquenti, e lo stupro della figlia sempre ad opera degli stessi soggetti.

A quei tempi, quando il film uscì nelle sale, era il 1974, ottenne uno straordinario successo. Si pensava, e a ragione, che il protagonista giusto per incarnare un marito e padre distrutto dal dolore, e furioso per la perdita terribile della sua famiglia, non potesse che essere Bronson, e oggi probabilmente è ancora così, anche se il tempo è passato e si ha bisogno di nuovi eroi.

L’idea di un reboot della pellicola “Il giustiziere della notte“, originariamente diretto da Michael Winner, sembra che sia venuta a un regista che di storie d’azione se ne intende, un certo Joe Carnahan.

L’autore in questione, si è distinto per “NARC“, poliziesco ambientato all’interno del Dipartimento della Narcotici di Detroit, “Smokin’ Aces“, vicenda imperniata sul potente boss della malavita Primo Sparazza, “A-Team“, rifacimento su grande schermo della popolare serie televisiva americana degli anni ’80, ed infine “The Grey“, storia di un gruppo di trivellatori di petrolio, che nelle desolate distese dell’Alaska, devono combattere per la loro sopravvivenza.

Premesso che la nostalgia per Bronson è tanta, non ci resta che attendere con trepidazione, il nome di colui che tornerà a vestire i panni del leggendario Paul Kersey, e di “Charlie“, che da quando non c’è più, non ha mai smesso di mancarci.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *