Istat industria: prezzi produzione dicembre 2011 in aumento

Si sono attestati in aumento, su base tendenziale e congiunturale, i prezzi alla produzione nello scorso mese di dicembre del 2011. A rilevarlo è stato l’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) nel precisare al riguardo come in Italia l’indice sia aumentato a dicembre del 2011 dello 0,1% rispetto al mese di novembre del 2011, e del 3,8% rispetto al mese di dicembre del 2010. La dinamica crescente dell’indice dei prezzi alla produzione per i prodotti industriali rilevato dall’Istat nel mese scorso ha mostrato un sensibile rallentamento tendenziale rispetto al +4,4% del mese di novembre del 2011.

Considerando il solo mercato interno, l’indice dei prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti è aumentato a livello congiunturale dello 0,1%, e del 4% rispetto al mese di dicembre del 2010. L’aumento dell’indice è frutto dell’incremento dei prezzi dei prodotti industriali energetici se si considera che, al netto di tale componente, l’aumento tendenziale si riduce a +2,7%, mentre nel confronto con novembre 2011 c’è stata addirittura una discesa dello 0,1%. All’estero invece a pesare sull’aumento dell’indice dei prezzi dei prodotti industriali sono stati i beni intermedi.

In data odierna l’Istat ha rilasciato anche altri importanti dati statistici, tra cui quelli relativi alle retribuzioni ed all’occupazione nelle grandi imprese. Nel dettaglio, a novembre del 2011 c’è stato un calo dello 0,1% dell’occupazione nelle grandi imprese rispetto al mese precedente, così come l’indicatore sulle retribuzioni lorde ha fatto registrare un calo congiunturale del 2% mentre rispetto allo stesso mese dell’anno precedente c’è stato un aumento, seppur modesto, pari allo 0,7%. La diminuzione dell’occupazione nelle grandi imprese è stata rilevata dall’Istat sia al netto dei fattori stagionali, sia al lordo dei dipendenti in CIG, ovverosia in cassa integrazione guadagni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here