Primo film vampiresco per Jim Jarmusch

Considerato uno dei più grandi cineasti del cinema indipendente statunitense, con una carriera di sceneggiatore, attore, produttore, montatore e compositore alle spalle, Jim Jarmusch è un regista che in molte delle sue pellicole, ha rappresentato personaggi quasi sempre collocati ai margini della società americana, incapaci di prendere una posizione chiara nella vita, di sapere esattamente ciò che volevano, assuefatti ad un’esistenza quotidiana che non riusciva a mutare in qualcosa di meglio.

Reduce da importanti successi riscossi con lavori come “Stranger than Paradise – Più strano del Paradiso” (1984), vincitore della Caméra d’Or, premio per il miglior film d’esordio al Festival di Cannes, “Night on Earth – Taxisti di notte” (1991), opera suddivisa in cinque parti, che ironizza sulle strane relazioni sociali, che si instaurano all’interno di cinque taxi in cinque città del mondo, “Dead Man” (1995), western in cui un giovane uomo, con l’aiuto di un amico pellerossa, affronta coraggiosamente la morte, “Ghost Dog” (1999) e “Broken Flowers” (2005), vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria, sempre al Festival di Cannes, Jarmusch è pronto a cimentarsi con un nuovo progetto artistico.

Only Lovers Left Alive“, questo è il titolo, è una storia d’amore vampiresca ambientata tra Detroit e Tangeri, un horror romantico in cui due creature della notte, si rincorrono per secoli non diminuendo mai l’amore che provano l’uno per l’altra. Gli attori chiamati a far parte del cast sono Tilda Swinton, Mia Wasikowska, John Hurt e Tom Hiddleston, visto in “Thor” nella parte di Loki, in “Midnight Paris” dove interpretava Francis Scott Fitzgerald, e nel prossimo “War Horse“.

Inoltre, sembra che Hiddleston abbia sostituito un altro straordinario artista, che risponde al nome di Michael Fassbender, perché quest’ultimo all’inizio interessato al film, aveva poi deciso di rinunciare. Ad ogni modo, il primo ciak per “Only Lovers Left Alive” è previsto in Germania entro il 2012… Non ci resta che aspettare eventuali successive indiscrezioni, e la futura uscita nelle sale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *