Wii U: non supporterà Blu-Ray, DVD e giochi GameCube

Continuiamo a ricevere informazioni sulla nuova console da salotto di Nintendo, Wii U, alcune molto interessanti, altre, purtroppo assai deludenti.

E parliamo proprio delle brutte notizie: Cindy Gordon, vice presidente della divisione Corporate Affairs dell’azienda, ha confermato la notizia che circolava ormai già da un pò di tempo, ovvero che la nuova console di Kyoto non potrà riprodurre né DVD né, tantomeno, blu-ray disk, scelta altamente discutibile paragonata alle capacità di dispositivi già attualmente on commercio come la  PlayStation 3. Ma queste non saranno le uniche limitazioni  della console, in quanto non sarà presente la retrocompatibilità con i giochi del GameCube, anche se alcuni di questi verranno riproposti tramite Nintendo Network, mentre questa è assicurata per i titoli usciti su Wii.

Wii U supporterà servizi come Netflix, Hulu o BBC iPlayer, che permetteranno di accedere a contenuti come serie TV o film: purtroppo, però, tali programmi non saranno supportati in Italia.

I titoli attualmente in sviluppo per la console, inoltre, non punteranno sulla grafica bensì sul gameplay: Nintendo non ha intenzione di andare a competere con le altre console, in quanto, come l’azienda ha sempre affermato, “le dimensioni non sono tutto”. Come riferisce lo stesso Iwata, per la sua azienda il lato grafico è marginale: certo, molto importante, ma altri elementi sono essenziali per approdare nelle sue console. I giochi Nintendo devono interessare gli utenti sotto i più vari punti: alcuni colpire per le immagini, altri per la struttura, altri ancora per la storia.

Ad esempio, come lo stesso presidente sottolinea, il realismo avrebbe stonato in titoli come Rhythm Heaven.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *