Premier League: super rimonta United, col Chelsea è 3-3

Che partita a Stamford Bridge! Nell’attesissimo match della ventiquattresima giornata di Premier League, Chelsea e Manchester United danno spettacolo a suon di gol in un incredibile 3-3.

Gara dall’andamento pazzo che si conclude con la grande rimonta dei Red Devils, dopo che i Blues erano andati avanti di ben tre gol.
Assenze importanti su entrambi i fronti, con Villas Boas che deve fare a meno di Terry e Lampard, mentre sir Alex Ferguson rinuncia a Nani, oltre agli altri infortunati Jones, Fletcher e Vidic.

Nonostante un avvio favorevole allo United è il Chelsea a spezzare l’equilibrio al 36′: Sturridge si guadagna la linea di fondo e mette in mezzo, trovando lo sfortunato tocco con il corpo da parte di Evans, che infila la propria porta per l’1-0. Ancora Sturridge ci prova pochi secondi dopo con il sinistro da fuori, ma De Gea è attento e respinge. Anche Cech deve sporcarsi i guanti per sventare il destro velenoso di Young e l’incursione pericolosa di Welbeck, proteggendo il vantaggio fino all’intervallo.
La reazione dello United sembra finita qui, perché dopo appena trenta secondi della ripresa arriva il favoloso sinistro al volo di Mata su assist preciso di Torres, che sembra portare il Chelsea in acque sicure. Il trionfo dei Blues sembra completarsi appena sei minuti più tardi, ma stavolta Mata si traveste da uomo assist e pennella una punizione per la testa di David Luiz, che porta il risultato sul 3-0. Punteggio pesante che, come prevedibile, scuote il Manchester ma (cosa meno pronosticabile) addormenta i padroni di casa, capaci di perdere compattezza, cascando in clamorose ingenuità. Nel giro di dieci minuti Sturridge e Ivanovic provocano ben due rigori in favore dei Red Devils, entrambi trasformati con freddezza da Rooney. Anziché rinsavire dopo aver permesso agli avversari di riaprire la partita, il Chelsea va in confusione, consentendo alla squadra di Ferguson di acquisire rinnovata fiducia ed agguantare il pareggio: cross dalla sinistra di Giggs per Hernandez, che tutto solo colpisce di testa spedendo alle spalle di Cech il pallone del meritatissimo 3-3.

Rimonta incredibile dello United, che perde comunque la testa della classifica, ma si mantiene a soli due punti di distanza dai cugini del City. Per il Chelsea è invece il terzo pareggio consecutivo, che evidenzia tutti i problemi della gestione Villas Boas, sempre più in bilico. Di questo passo anche il quarto posto è a rischio, con il Newcastle (vittorioso 2-1 sull’Aston Villa) che insegue ad una sola lunghezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *