Interpol: secondo album solista in arrivo per il frontman Paul Banks

Il leader degli Interpol Paul Banks ha intenzione di pubblicare quest’anno il suo secondo album, a tre anni dal precedente LP solista.

Non si hanno ancora informazioni ufficiali, ma è probabile che anche questo nuovo lavoro sarà accreditato a Julian Plenti, l’alter ego musicale di Banks, apparso per la prima volta sull’album del 2009 Julian Plenti is … Skyscraper. Secondo quanto riportato dal sito di informazione musicale Pitchfork, il disco, sul quale il cantante sta lavorando in questi mesi, sarà pubblicato dalla Matador Records.

L’album giunge in un momento difficile per la band newyorchese: dopo il grande successo dei primi lavori Turn on the Bright Lights (2002) e Antics (2004), gli ultimi due LP Our Love to Admire (2007) e l’eponimo Interpol (2010) non hanno incontrato i favori della critica e del pubblico. Ad aggiungere benzina sul fuoco delle polemiche è stata anche l’uscita dalla band del bassista Carlos Dengler subito dopo la fine delle registrazioni e la sua sostituzione temporanea con il virtuoso del post-rock David Pajo, già al lavoro con il leader degli Smashing Pumpkins Billy Corgan nel suo sfortunato progetto Zwan.

I tre membri rimanenti della band (oltre a Banks, il batterista Sam Fogarino e il chitarrista Daniel Kessler) per il momento non hanno in progetto un nuovo album come Interpol, ma si sono impegnati a donare la B-side “Song Seven” alla compilation We are the Works in Progress, curata della cantante dei Blonde Redhead Kazu Makino. I proventi dell’album (che include anche una collaborazione tra David Sylvian e Ryuichi Sakamoto) andranno interamente in beneficenza per la ricostruzione dopo il terremoto in Giappone.

Qui sotto potete vedere il video di “Games for Days”, dal precedente lavoro solista di Banks.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=O1aoW6nPUrc[/youtube]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here