“Machete Kills”: Inizieranno ad aprile le riprese del secondo capitolo del cult di Robert Rodriguez

Robert Rodriguez continua a stupire. Dopo aver trasformato il faketrailer presente nel progetto “Grindhouse” nel film successo di pubblico e critica intitolato “Machete“, il regista messicano e il produttore Alexander Rodnyansky hanno finalmente concluso i preparativi per trasformare quest’opera in un franchise, per l’esattezza in una trilogia.

Presentato fuori concorso alla 67esima edizione della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, per “Machete” già da tempo era prevista una nuova vita, annunciata dallo stesso Rodriguez dopo i titoli di coda del film e nel corso del San Diego Comic-Con 2011. L’attore Danny Trejo riprenderà quindi il ruolo di Machete Cortez, ex-agente federale senza più padroni e sena più freni.

La speranza di Rodriguez è che per “Machete Kills“, il secondo capitolo della saga, altri personaggi del cast del primo episodio possano tornare ad interpretare i propri ruoli, realizzando così un film che sia ancora più esagerato ed ambizioso del precedente. Il lavoro di sceneggiatura è stato affidato a Kyle Ward, autore tra l’altro dei prossimi “Kane & Lynch” e “Arabian Nights“.

La nuova storia vedrà Machete reclutato dal governo statunitense per una missione all’apparenza impossibile. Egli dovrà combattere in giro per il messico per fermare i malvagi piani di un leader pazzoide di un cartello della droga ed un eccentrico millionario contrabbandiere d’armi. I due sono infatti intenzionati a scatenare la Terza Guerra Mondiale utilizzando una particolare arma piazzata nello spazio. Machete metterà così insieme un esercito per distruggere sul nascere questa minaccia.

La questione dell’arma spaziale potrebbe aprire le porte al terzo capitolo, che sarà intitolato “Machete Kills Again” e che dovrebbe vedere il protagonista impegnato in battaglie dallo stile sci-fi, con tanto di spade laser.

Rodriguez ha intenzione di iniziare le riprese di “Machete Kills” a partire dal prossimo aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *