Roma, dopo Siena si torna a parlare di mercato

La sconfitta contro il Siena ha lasciato nuovamente il segno nell’ambiente giallorosso, per una stagione che sta vivendo molto di alti e bassi e in cui dopo ogni vittoria sembra essere arrivata la svolta e dopo ogni sconfitta ci si ributta giù pensando a cosa non va.

Inevitabilmente poi si torna a parlare di calciomercato e delle possibili trattative da intavolare per sistemare quei reparti che oggi faticano a ingranare a causa anche dei rendimenti deludenti di alcuni giocatori.

Alcuni elementi saranno sicuramente confermati perchè hanno dimostrato di poter fare bene e tra questi troviamo Pjanic, Lamela, Osvaldo, Stekelenburg, Borini ed Heinze.

Poi ci sono altri giocatori che invece sono sotto esame, come ad esempio Gago, il quale deve ancora trovare una certa continuità di prestazioni. Su di lui bisognerà decidere se riscattarlo o meno.

Infine ci sono i  bocciati, ovvero quei calciatori che sinora hanno reso molto al di sotto delle aspettative fornendo prestazioni scadenti. Tra questi il danese Kjaer, lo spagnolo Josè Angel e l’altro spagnolo Bojan. Quest’ultimo sembrava potesse esplodere a Roma e invece sembra ancora spaesato e inconcludente.

Chiaro che sotto esame si senta anche il Ds Sabatini che ha portato nella capitale quei giocatori di cui ora non si è molto soddisfatti. Ci sarà molto lavoro da fare quindi per sistemare la situazione.

In ambito acquisti l’obiettivo sarà quello di individuare e portare a Roma due difensori esterni, un difensore centrale, un centrocampista ed un attaccante.

Per quanto concerne il settore arretrato piacciono Otamendi del Porto, Garay del Benfica, Danilo dell’Udinese, Dedè del Vasco da Gama.

Come giocatori di fascia si seguono con molto interesse i due gioiellini dell’Udinese, Isla e Armero.

Poi ci sarà da cercare anche un buon centrocampista e una punta importante. La strada è ancora lunga e i ritocchi da fare saranno tanti, adesso però c’è da concentrarsi sull’obiettivo terzo posto, che sembra assai lontano ma non è del tutto impossibile da raggiungere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here