Sanremo 2012, i duetti della terza serata

Dopo i primi intoppi del televoto che hanno caratterizzato la serata d’apertura di Sanremo, il Festival è poi proseguito a pieno ritmo con le prime quattro eliminazioni (Irene Fornaciari, i Marlene Kuntz, le coppie Loredana Bertè-Gigi d’Alessio e Pierdavide Carone-Lucio Dalla) e con le esibizioni dei giovani in gara, ai quali purtropo si è dovuto dedicare tempo e spazio ridotti proprio a causa della necessità di una doppia eliminazione dei Big.

Gli artisti che hanno passato il turno si preparano questa sera a calcare il palco insieme ad ospiti internazionali, dando vita ad interessanti duetti che permetteranno di testare la versatilità dei singoli artisti. In particolare, la serata verrà dedicata al tema Viva l’Italia!, con la riproposizione di brani che hanno segnato la storia del nostro Paese, eseguiti in parte in lingua originale e in parte in inglese, ad opera degli ospiti presenti alla manifestazione.

Anche nel caso dei duetti, il televoto sarà comunque attivo e alla fine della serata verrà premiato il duetto che avrà raccolto il maggior numero di consensi. Sul palco faranno ritorno anche i quattro Big eliminati ieri sera, che si esibiranno con una versione breve del brano in gara. Anche loro saranno oggetti di televoto, per stilare una miniclassifica a quattro sulla base dei voti riscossi nel corso dell’esibizione breve e del duetto.

Tra i cantanti ancora in gara, invece, i due più votati accederanno direttamente alla semifinale di venerdì sera. La serata accoglierà inoltre un momento speciale, fuori dal programma originario, per omaggiare Whitney Houston, la cantante mancata improvvisamente l’11 febbraio. Ancora non è stato reso noto, però, chi eseguirà il tributo e quale brano verrà proposto in suo onore.

Questa la scaletta dei duetti in programma stasera:

Nina Zilli e SkyeNever Never Never (brano originale: Grande, grande, grande cantato da Mina)
Samuele Bersani e Goran BregovićMy Sweet Romagna (brano originale: Romagna mia di Secondo Casadei)
Dolcenera e Professor GreenMy Life Is Mine (brano originale: Vita spericolata di Vasco Rossi)
Pierdavide Carone con Lucio Dalla e Mads LangerAnema e core (cantata da Tito Schipa)
Irene Fornaciari, Brian May e Kerry Ellis I (Who Have Nothing) (brano originale: Uno dei tanti, cantato da Joe Sentieri)
Emma e Gary Go If Paradise Is Half as Nice (brano originale: Il paradiso cantato da Patty Pravo)
Matia Bazar e Al JarreauSpeak Softly Love (di Nino Rota)
Noemi e Sarah Jane MorrisTo Feel in Love (brano originale: Amarsi un po’ di Mogol e Lucio Battisti)
Francesco Renga e Sergio DalmaEl mundo (brano originale: Il mondo di Gianni Boncompagni, Gianni Meccia, Carlo Pes e Jimmy Fontana)
Arisa e Josè FelicianoQue serà (brano originale: Che sarà cantato dai Ricchi & Poveri e da José Feliciano)
Chiara Civello e ShaggyYou Don’t Have to Say You Love Me (brano originale: Io che non vivo (senza te) di Vito Pallavicini e Pino Donaggio)
Gigi D’Alessio con Loredana Berté e Macy GrayFlame (brano originale: Almeno tu nell’universo di Bruno Lauzi e Maurizio Fabrizio, cantato da Mia Martini)
Eugenio Finardi e NoaSurrender (brano originale: Torna a Surriento di Ernesto De Curtis e Giambattista De Curtis, cantato da Mario Massa)
Marlene Kuntz e Patti SmithThe World Became the World (brano originale: Impressioni di settembre di Mogol, Mauro Pagani e Franco Mussida, cantato dalla Premiata Forneria Marconi).

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here