Rating obbligazioni Enel 2012-2018

Dopo la chiusura con successo delle obbligazioni Enel 2012-2018 a tasso fisso ed a tasso variabile, il colosso elettrico quotato in Borsa a Piazza Affari ha comunicato i rating che le Agenzie specializzate hanno assegnato alle due emissioni. Nel dettaglio, alle obbligazioni Enel TF 2012-2018, ed alle obbligazioni Enel TV 2012-2018, Fitch ha assegnato un rating “A-“, e lo stesso dicasi anche per Standard and Poor’s, mentre sono “A3” per l’Agenzia di rating Moody’s.

Per soddisfare la forte domanda da parte del pubblico dei risparmiatori italiani, per le due emissioni Enel ha innalzato l’offerta fino a complessivi tre miliardi di euro. Nel dettaglio, sono state collocate le Enel TF 2012-2018 per un controvalore pari a 2,5 miliardi di euro, e le Enel TV 2012-2018 per un controvalore pari a 500 milioni di euro. A conclusione dell’offerta, Enel ha anche fissato i rendimenti che per le due emissioni saranno riconosciuti agli obbligazionisti.

Le Enel TV 2012-2018 offrono un rendimento variabile pari all’euribor con la scadenza a sei mesi cui va aggiunto uno spread pari a 310 punti base, mentre le obbligazioni Enel TF 2012-2018 offrono a scadenza un rendimento annuo pari al 4,885%. Per entrambe le obbligazioni è prevista la quotazione sul MOT, il Mercato Obbligazionario Telematico organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., dove i titoli possono essere negoziati tutti i giorni di Borsa aperta. Le Enel TV 2012-2018 in sede di collocamento sono state assegnate a 30.037 investitori, mentre le Enel TF 2012-2018 sono state assegnate a 126.172 investitori per complessivi 3 miliardi di euro rispetto ad un’offerta che all’inizio Enel S.p.A. aveva fissato a 1,5 miliardi di euro, ma che poi ha raddoppiato proprio a seguito della forte domanda.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here