Sciopero benzinai 2012: Faib convoca Giunta Nazionale

La Giunta Nazionale dell’Associazione di categoria Faib è stata convocata a Roma per la data del 29 febbraio del 2012 presso la sede della Confesercenti Nazionale. A darne notizia è il sito Internet della Federazione Autonoma Italiana Benzinai nel precisare come all’ordine del giorno, tra l’altro, ci sia la discussione e la valutazione del “Decreto Liberalizzazioni” e, di conseguenza, le eventuali iniziative da adottare a livello di Associazione di categoria. Al riguardo ricordiamo come la Faib di recente abbia proclamato, e comunque non ancora calendarizzato, uno sciopero dei benzinai per complessivi dieci giorni di agitazione. Intanto la benzina alla pompa continua a salire al punto che oramai aleggia lo spettro che la “verde” possa arrivare ben presto a costare la bellezza di 2 euro al litro.

Nella giornata di ieri, sui continui aumenti dei prezzi del carburante, la Federconsumatori è intervenuta con una nota spiegando come le tensioni geopolitiche stiano facendo impennare le quotazioni del petrolio con ricadute negative a carico degli automobilisti.

Ed anche per questo secondo l’Associazione di Consumatori è necessario che in Italia vengano applicati meccanismi di accisa mobile in modo tale che l’incremento di prezzo della benzina alla pompa, a causa dell’impennata delle quotazioni del greggio, possa essere sterilizzato. D’altronde la stangata da caro-carburante negli ultimi dodici mesi è stata sinora pesante. Proprio la Federconsumatori ha calcolato che, considerando i soli costi diretti, la stangata è pari a ben 408 euro medi per la benzina, e 468 euro per il gasolio a fronte di prezzi sopra la media nazionale in alcune Regioni del Sud a causa proprio di una più aspra tassazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here