Luis Suarez-Juve, primi contatti

Il primo obiettivo per l’anno che verrà da parte della dirigenza bianconera, sarà regalare al suo tecnico un attaccante di livello internazionale, in grado di far fare quel salto di qualità alla Vecchia Signora anche in campo europeo dove, a meno di impensabili suicidi, la Juve tornerà a giocare dopo un anno di purgatorio forzato.

I nomi sul taccuino di Marotta sono tanti e tutti di altissimo spessore, da Higuain a Damiao. L’attaccante argentino, però, dopo un primo periodo di fraintendimenti con Mourinho, ha ben accettato il ruolo che l’ex tecnico di Inter e Chelsea gli ha assegnato, e ha trovato una certa continuità di partite dal primo minuto. La concorrenza con Benzema non è più un peso grazie all’accurato lavoro del tecnico portoghese, che regala ad entrambi i bomber un minutaggio complessivamente equo, e li fa giocare anche insieme, laddove la partita richieda un peso fisico importante. Strappare il secondo realizzatore dei blancos da Madrid, quindi, non sarà affatto facile e richiederebbe un esborso economico “galattico”.

Damiao dell’Internacional di Porto Alegre è al pari dell’argentino un giocatore molto costoso (troppo?). Non meno di quaranta milioni di euro sono richiesti dal club brasiliano per portare in Europa il bomber, che rappresenta uno dei primi tre gioielli della Selecao insieme a Lucas e Neymar. 

Escluse (quasi) definitivamente queste piste, quella più concreta è la strada che porta a Luis Suarez del Liverpool. Il gioiello del calcio uruguaiano che ha regalato con i suoi gol e le sue giocate alla Celeste la Copa America del 2011, è in rotta con i Reds per la vicenda con Evra, e sono ben disposti a cedere il gioiellino. Il prezzo fissato si aggira intorno ai 25 milioni, e Marotta ha già dato il via ai primi contatti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here