I 100 giorni del governo: online il rapporto sulle attività

Sono trascorsi 100 giorni dalla nascita del governo guidato da Mario Monti: l’esecutivo ha pubblicato online un dossier sulle attività svolte in questi 3 mesi. Il documento è stato pubblicato sul sito “governo.it” e consiste in un resoconto delle attività svolte dal governo tecnico in questi suoi primi 100 giorni di vita.

Il dossier, lungo 34 pagine, è diviso in due parti: la prima riguarda i tre principi su cui si basa il governo Monti, cioè rigore, equità e crescita. La seconda metà riguarda le politiche di settore e dà conto dei provvedimenti per il Sud, per la politica estera e difesa, per la sicurezza, per la giustizia, e così via. Per il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda, il bilancio di questi primi 100 giorni è “certamente positivo. Il Paese ha riguadagnato credibilità a livello internazionale e al suo interno sta risalendo la fiducia di cittadini e imprenditori”.

Il lungo documento pubblicato su governo.it comincia con questa frase: “Tutte le componenti della società devono partecipare allo sforzo per la salvezza e il rilancio dell’Italia”. Il dossier descrive in primis i due pacchetti  “Salva Italia”. Palazzo Chigi spiega che il primo provvedimento è servito a dare il via a “misure urgenti per assicurare la stabilità finanziaria, la crescita e l’equità. Il compito di questo governo è quello di far uscire il Paese dalla zona d’ombra in cui era stato confinato, di porre fine all’emergenza e, soprattutto, di gettare le basi per una rinascita economica e sociale”. Il secondo pacchetto, il “Cresci Italia”, è stato invece così descritto: “Si tratta di un pacchetto di riforme, varato il 20 gennaio, che mirano a rimuovere due grandi vincoli che hanno compresso per decenni il potenziale di crescita dell’Italia: l’insufficiente concorrenza dei mercati e l’inadeguatezza delle infrastrutture”.

Un capitolo del documento riguarda poi i tagli della presidenza del Consiglio: in tre mesi, Palazzo Chigi ha risparmiato oltre 43 milioni di euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here