A Genova un emporio-museo dedicato a De Andrè e ai cantautori genovesi

La città di Genova ha deciso di rendere omaggio alla sua musica e in particolare al grande cantautore Fabrizio De Andrè: in Via del Campo, vicolo rese celebre proprio da De Andrè, nasce “Via del Campo 29 rosso”.

Si tratta di un emporio-museo che è stato inaugurato proprio oggi:  l’obiettivo è quello di valorizzare ulteriormente e conservare il patrimonio musicale e culturale della canzone d’autore genovese. All’interno infatti sarà possibile trovare dischi, vinili in originale, fotografie, libri, riviste, materiali d’epoca e curiosità: un piccolo reliquiario che farà gola agli appassionati ma che catturerà l’attenzione anche dei turisti.

L’Assessore alla Cultura del Comune di Genova Andrea Ranieri ha infatti definito questo spazio prima di tutto come un monumento, capace sia di attirare turismo che aumentare la coesione sociale. All’interno però il fiore all’occhiello è certamente la “Esteve 97”, la famosa chitarra di Faber che oltre ad aver fatto storia ha anche alle spalle una sua storia.

“E’ stata acquistata con una sottoscrizione dai genovesi, e il ricavato è andato ad Emergency”, così racconta Angelo Bodra che è responsabile del museo. Lo spazio dell’emporio-museo è quello che un tempo ospitava il noto e storico negozio di dischi “Musica Gianni Tassio”, e affidato ad un gruppo di privati è diventato un piccolo percorso e laboratorio dove all’interno è possibile ripercorrere la storia della musica genovese, e che nella forma somiglia alle strade genovesi: un progetto questo portato avanti dall’architetto Marta Merlo.

Eventi culturali, attività e percorsi guidati saranno parte integrante di questo spazio pronto a diventare un’interessante polo musicale, culturale e turistico.