Heineken Jammin' Festival: confermati anche Prodigy, Noel Gallagher, New Order e Evanescence

E’ stata finalmente confermata la lineup definitiva del prossimo Heineken Jammin’ Festival, che si terrà alla Fiera di Rho (MI) dal 5 al 7 luglio.

Oltre ai nomi di Red Hot Chili Peppers e The Cure (confermati come headliner per le giornate del 5 e del 7 luglio, rispettivamente), saranno i Prodigy a salire sul main stage il 6 luglio, in una giornata che comprenderà anche l’esibizione di Chase and Status, Evanescence, Lostprophets, Seether e un dj set finale a cura dei Gorillaz Sound System, vale a dire l’ex Blur Damon Albarn e la sua band in versione sound system.

Per le altre giornate invece graditissima l’aggiunta dei New Order (nella nuova formazione senza il bassista Peter Hook) ad aprire per i Cure il 7 luglio, e quella dell’ex Oasis Noel Gallagher (insieme ai suoi High Flying Birds), che suonerà il 5 luglio prima dei Red Hot Chili Peppers. Nella stessa giornata saliranno sul palco anche Pitbull e Enter Shikari. L’abbonamento per le tre giornate sarà presto in vendita al costo di 150 euro sul sito www.livenation.it/hjf. Tra le altre iniziative previste, vi segnaliamo la possibilità per le band emergenti di iscriversi fino al 31 maggio sul sito heinekenmusic.it: le migliori proposte saranno selezionate per suonare due per volta sul main stage, in tutte le tre giornate del festival.

Il programma completo è stato rivelato al pubblico nel corso di una conferenza stampa, alla presenza del sindaco di Milano Giuliano Pisapia e di Roberto De Luca, presidente del Consiglio di Amministrazione di Live Nation Italia, organizzatore dell’evento.

Qui sotto potete vedere il video dei Prodigy per “Warrior’s Dance”, singolo estratto dall’ultimo album Invaders Must Die, uscito nel 2009.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=hxZJTRhcFg4&[/youtube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *