Bersani a rischio, lo dichiara il senatore Lumia

Giuseppe Lumia, senatore del Pd, ha dichiarato, alla luce dei dati parziali sulle primarie del centrosinistra tenutesi a Palermo, che la base del partito potrebbe chiedere le dimissioni di Bersani: «La base del Pd ha deciso di sostenere Fabrizio Ferrandelli, la segreteria di Bersani e quella di Lupo non hanno capito e adesso devono mettersi in sintonia col territorio. Adesso – ha proseguito Lumia – ascolteremo la base e decideremo se dobbiamo chiedere le dimissioni di Bersani oppure no». Fabrizio Ferrandelli è il candidato sindaco del Pd a Palermo che, secondo i dati diffusi oggi (non ancora ufficiali), avrebbe vinto le primarie del centrosinistra.

Il senatore, ospite a Radio 24, ha duramente attaccato i vertici del partito, secondo lui ormai lontani dalla base: «Noi a Palermo avevamo detto: “scegliamo Ferrandelli e escludiamo le scelte romane”. Non vorremmo rovesciare il discorso per cui dalle scelte di Palermo si impongono delle scelte romane. Sarà Bersani a valutare lo stato di salute del partito. Noi ascolteremo la base e decideremo se dobbiamo chiedere le dimissioni oppure no. Ma certo i segretari nazionali che hanno sbagliato questa scelta (oltre a Bersani, Di Pietro e Vendola) riflettano e facciano il bene del proprio partito».

Sulla situazione del centrosinistra ha detto la sua anche Sonia Alfano, eurodeputato dell’Italia dei Valori: «Dopo la vittoria di Fabrizio Ferrandelli, mi auguro che il mio partito, l’Idv, apra una riflessione. Mi riferisco ai dirigenti siciliani e di Palermo che hanno sbagliato linea, io e tanti altri esponenti abbiamo vinto». I risultati non sono ancora ufficiali, ma comunque è quasi certo che il candidato sostenuto dai vertici dell’ Idv alle elezioni palermitane, Rita Borsellino, sia stata sconfitta. Perciò Alfano chiede che si faccia chiarezza dopo nel suo partito. Ora toccherà ai vertici del centrosinistra rispondere alle scosse provenienti dalla base.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here