8 Marzo 2012 – Giornata Mondiale del Rene

Giorno 8 marzo 2012 si celebrerà la giornata mondiale del Rene, un problema di salute che purtroppo negli ultimi dieci anni ha fatto registrare un aumento di malati e di pazienti in dialisi del 22%. Questa giornata mondiale del Rene è stata organizzata dalla società Italiana di Nefrologia, insieme alla Società Italiana Rene e alla Croce Rossa; la giornata è inoltre patrocinata dal Presidente della Repubblica e dal Ministero della salute. Questo evento che si terrà domani, proprio in concomitanza con la giornata per la festa della donna, e con tante altre iniziative di questo genere atte alla prevenzione contro il tumore al seno, prevede in numerose piazze italiane delle squadre di specialisti che si adopereranno con quanti lo vorranno, eseguendo i servizi necessari di prevenzione per valutare la salute del rene.

Si tratta di una semplice analisi delle urine e del controllo della pressione arteriosa. Di fatti sono questi i principali test che si eseguono per verificare se i nostri reni lavorano bene e stanno in salute. Purtroppo anche quella del rene è una realtà che spesso mette in ginocchio i pazienti che hanno i reni malati, esistono diverse patologie correlate al loro malfunzionamento e spesso individuare subito un meccanismo malsano non è una cosa semplice, se non si eseguono i controlli di prevenzione.

Spesso le malattie danno i loro sintomi quando già la salute dei reni è compromessa al 90% della loro vitalità. Come accennato anche i centri di nefrologia offrono il loro sostentamento alla prevenzione e quindi non c’è solo possibilità nelle piazze, ma anche diversi centri in questo settore daranno la possibilità di eseguire tutti i controlli di rito. Come detto, spesso è difficile individuare una malattia renale, i loro sintomi agiscono in sordina all’interno del nostro organismo e quando sono scoperti, ormai sembra essere troppo tardi. Il funzionamento dei reni è strettamente correlato anche ad una buona prestanza del sistema cardiovascolare e quindi alla salute del tuo cuore.

Ovviamente se già soffri di altre patologie come diabete, ipertensione, colesterolo alto, frequenti infezioni urinarie, se soffri della presenza di calcoli ai reni e ci sono casi di malattie renali in famiglia, oltre alla presenza di malattie immunologiche, significa che sei un soggetto ad alto rischio per lo sviluppo di una malattia renale, quindi sarebbe buona norma sottoporsi a dei controlli di prevenzione periodici.

Per queste motivazioni la prevenzione agisce sempre come la miglior cura e la terapia più efficace contro le malattie renali e quindi atta a tutelare la salute del tuo cuore. Se vuoi saper di più visita il sito della Fondazione Italiana del Rene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here