Truffe assicurative: “clonato” lo strumento di comparazione preventivi dell’ISVAP

Le truffe assicurative, ai danni di ignari utenti del web, sono sempre in agguato. Spesso è proprio l’organo di controllo delle assicurazioni – l’ISVAP – a fornire informazioni relativamente alle frodi assicurative e dunque alle false assicurazioni.

Questa volta il problema invece è alquanto diverso rispetto alle solite segnalazioni fatte sul sito ufficiale dell’organo di vigilanza. Ad essere oggetto di falsificazione è proprio uno strumento creato dall’ISVAP per favorire il confronto dei prezzi delle diverse assicurazioni RC auto, ossia il Tuo Preventivatore.

Il sito di Tuo Preventivatore è stato praticamente “clonato”, con simboli, marchi, parole e anche indirizzo web che possono facilmente confondere gli utenti di internet. Le differenze tuttavia sono tante e sono anche abbastanza evidenti, innanzitutto perché nel “sito copia” sono presenti anche dei normali banner pubblicitari di Google. Tuo Preventivatore originale invece non mostra assolutamente alcun tipo di sponsor, visto che è una semplice utilità offerta dall’Istituto di Vigilanza delle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo e quindi dal Ministero dello Sviluppo Economico stesso. Nel “sito clone” tuttavia sono presenti dei riferimenti anche ai siti dell’organo stesso e del ministero, così da poter trarre in inganno chiunque non presti abbastanza attenzione.

Per quanto riguarda l’indirizzo web, anch’esso è molto simile, ma il preventivatore clone ha inserito l’articolo determinativo “il” davanti al Tuopreventivatore.it, che invece è quello originale. Per essere sicuri di raggiungere il Tuo Preventivatore originale si possono utilizzare gli altri due siti di riferimento dell’ISVAP (Isvap.it) e del Ministero dello Sviluppo Economico (Sviluppoeconomico.gov.it).

In un precedente articolo è stata già esposta la completa utilità del Tuo Preventivatore originale, che è in grado di comparare i preventivi delle assicurazioni online ed offline iscritte all’albo delle imprese e intermediari finanziari, senza incorrere in truffe.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here