Eni: trasporto gas, Antitrust avvia istruttoria

Un’istruttoria a carico di Eni S.p.A. su segnalazione acquisita da parte del consorzio Gas Intensive. Ad aprirla è stata dopo una riunione l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato (Antitrust) che ora indagherà sull’eventuale presenza di abuso della posizione dominante nel settore del trasporto internazionale di gas. L’istruttoria, la cui conclusione è prevista entro e non oltre la data del 15 marzo del 2013, verificherà nello specifico se la condotta di Eni S.p.A è stata tale da peggiorare sul mercato le condizioni di concorrenza nel settore della fornitura del gas ai clienti industriali. Il procedimento aperto dall’AGCM arriva pochi giorno dopo le accuse del coordinamento unitario Faib-Fegica rivolte proprio ad Eni S.p.A. per quel che riguarda le pompe di benzina.

In particolare, secondo le due Associazioni dei gestori delle pompe di benzina la società del cane a sei zampe sarebbe in procinto di adottare iniziative tali per cui si andrebbero ulteriormente ad erodere i margini, già esigui, che vengono riconosciuti alla categoria.

Anche per questo per il prossimo 13 marzo del 2012 è stata programmata una manifestazione nazionale di protesta dei gestori. L’appuntamento è fissato alle ore 10 in Piazza Montecitorio, presso il Cinema Capranichetta, durante il quale saranno valutate anche le misure che sono contenute nel Decreto sulle Liberalizzazioni. Trattasi di una manifestazione attesa da parte dei gestori dopo che le Associazioni di categoria hanno deciso da un lato di far rientrare il pacchetto di agitazioni, che avrebbe generato uno sciopero dei benzinai per complessivi dieci giorni, e dall’altro di programmare in ogni caso altre forme di protesta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here