Bus si schianta in Svizzera: 28 morti, 22 sono bambini

Tragedia in Svizzera: ieri sera si è schiantato contro la parete di una galleria un pullman su cui viaggiavano degli studenti dodicenni originari del Belgio. I bambini stavano ritornando alle loro cittadine delle Fiandre dopo una settimana bianca in Svizzera. Il bus, purtoppo, ha subito un gravissimo incidente, schiantandosi poco dopo la partenza contro la parete di una galleria dell’autostrada, nel cantone del Vallese. In seguito all’impatto, 28 persone sono morte, tra cui 22 bambini, mentre altri 24 sono stati trasportati d’urgenza in ospedale.

L’incidente è avvenuto alle 21.15 sull’autostrada vicino Sierre, in direzione Sion. Il pullman ha sbandato improvvisamente in galleria: dopo aver sfondato il guardrail sulla destra si è schiantato violentemente contro la parete di una piazzola. Le cause dell’incidente restano per il momento ignote, anche se si ipotizza che il conducente abbia avuto un colpo di sonno. I due autisti a bordo del mezzo sono morti in seguito all’impatto.

In seguito al terribile incidente, oltre 200 operatori si sono impegnati per tutta la notte, con l’aiuto di 12 ambulanze e 8 elicotteri, per liberare i passeggeri ancora vivi dalle lamiere e trasportarli d’urgenza all’ospedale più vicino. Il portavoce della polizia cantonale ha così commentato la scena dell’incidente: “Mai visto niente di simile nel Vallese, una situazione davvero orribile”.

Una testimone citata dalla stampa locale, Marielle, ha raccontato quello che ha visto quando è giunta sul luogo dell’incidente: “C’era tanto sangue ovunque ed i bambini ancora vivi si agitavano per essere salvati. Era orribile”. La donna è stata la prima a segnalare l’incidente alle autorità: “Non c’era ancora nessuno, né polizia, né vigili del fuoco. Mi sono resa conto che non potevo fare niente da sola ed ho chiamato i soccorsi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here