Rolling Stones: rinviato al 2013 il tour per il loro cinquantesimo anniversario

Mentre il mondo della musica rock è tutto un fiorire di reunion, tour celebrativi e grandi ritorni, i Rolling Stones, che in cinque decenni non si sono mai sciolti ufficialmente, scelgono ancora una volta di andare in controtendenza: in due interviste rilasciate a Rolling Stone, Mick Jagger e Keith Richards hanno confermato che la band non andrà in tour nel 2012 per celebrare i suoi 50 anni di attività.

“Fondamentalmente non ci sentiamo pronti, andare in tour nel 2013 ci sembra più realistico”, ha dichiarato Richards. Tuttavia fonti vicine alla band affermano che la precaria salute del chitarrista (70 anni l’anno prossimo) potrebbe essere una delle ragioni che hanno portato a questa decisione.

I fan non devono però disperare: secondo quanto dichiarato da Jagger e Richards, il 2013 potrebbe essere l’anno giusto, dal momento che la band ha sempre fatto coincidere l’inizio dei Rolling Stones con l’arrivo del batterista Charlie Watts, avvenuto a gennaio del 1963. “Il 2012 per noi è l’anniversario del concepimento della band, mentre l’anno prossimo sarà quello della nascita”, ha concluso il chitarrista. E le celebrazioni previste per il 2013 potrebbero portare un altro inaspettato regalo: secondo quanto dichiarato da Mick Jagger lo storico bassista Bill Wyman, uscito dalla band nel 1992, si è recentemente riunito agli altri Stones per suonare una lunga jam session di “classici blues e inediti dell’album Some Girls”, riaprendo la porta alla possibilità di un suo ritorno in pianta stabile. “Siamo tornati in contatto ed è grandioso, visto che non ci siamo sentiti per anni”, ha dichiarato Keith Richards, “ne abbiamo parlato e io penso che sia pronto per tornare a suonare con noi“.

Nell’attesa di sapere cosa succederà, uscirà in autunno un nuovo documentario sugli Stones, diretto dal regista Brett Morgen. Il film ripercorrerà l’intera carriera del gruppo, e può contare su registrazioni e filmati d’epoca, l’80% dei quali completamente inediti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here