Liga: Real a valanga, il Barça vince in dieci

Dopo i due pareggi consecutivi, il Real Madrid torna alla vittoria e mantiene il Barcellona a 6 punti di distacco ad otto giornate dal termine e con lo scontro diretto del Camp Nou ancora da giocare.

I blaugrana vincono sul campo del Maiorca, magari senza incantare, ma con il giusto pragmatismo tipico delle grandi squadre.

Gara complicata in avvio, con il portiere Aouate che salva su Messi e Alvaro che mette i brividi a Victor Valdes. Al 25′ però, i catalani si portano in vantaggio proprio con la Pulce, sebbene la punizione calciata dall’argentino sia in realtà un cross, che nessuno tocca ma che si insacca ugualmente in rete.
Poco più tardi è Sanchez a rendersi pericoloso con un tiro deviato che sbatte sulla traversa, ma la squadra di Guardiola si mette nei guai quando Thiago Alcantara viene espulso per somma di ammonizioni. I rischi portati dal Maiorca sono però minimi ed il Barça riesce anche a trovare il 2-0 con Piquè, bravo a ribadire la respinta del palo colpito da Messi.
Molto più agevole invece, è il successo del Real Madrid che, nonostante le squalifiche di Ozil, Pepe, Diarra (oltre che di Mourinho) si porta in vantaggio sulla Real Sociedad dopo appena 6′ con il destro sul primo palo di Higuain. I gol che ammazzano la partita arrivano dopo la mezz’ora: il primo è di Cristiano Ronaldo che, servito sul filo del fuorigioco da Kakà firma il suo centesimo centro in Liga con la camiseta blanca, l’altro è un bel pallonetto di Benzema. In chiusura di primo tempo la Real Sociedad accorcia le distanze con un tiro di Xabi Prieto deviato da Sergio Ramos, ma i madrileni continuano il loro show nella ripresa con Benzema e Ronaldo per il 5-1 finale.

Seconda sconfitta consecutiva per il Valencia, che si porta avanti in casa del Getafe con il solito Soldado, ma subisce la rimonta dei padroni ospitanti che chiuderanno sul 3-1 grazie alle reti di Pedro Rios e Miku, oltre all’autorete di Bruno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here