Il governo del Kerala insiste, marò da processare in India

Il “Chief Minister” dello Stato indiano del Kerala ha escluso la possibilità che i due marò italiani accusati di omicidio possano essere processati in Italia. A scriverlo è l’agenzia di stampa indiana Pti. Oommen Chandy, il “Chief Minister“, ha dichiarato: ”la nostra posizione e’ molto chiara, molto aperta. (…) I due militari italiani hanno commesso un reato che cade sotto gli effetti della legge indiana (…) e devono quindi affrontare questo processo. Questa e’ la nostra posizione”.

Al momento la diplomazia italiana sta facendo di tutto per sbloccare la situazione. Il sottosegretario agli Esteri italiano, Staffan de Mistura, sta per giungere a Nuova Delhi per tentare di trovare un compromesso. Il governo del Kerala ha ribadito l’esistenza di buone relazioni fra l’Italia e l’India, ma non sembra intenzionato a lasciare che Massimiliano Latorre e Salvatore Girone vengano giudicati nel loro Paese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here