Prototipo iPhone 4S disperso: trovato accordo fra le parti

Nell’ormai lontano settembre 2011, sul web si diffuse una storia alquanto particolare. Le voci mormoravano che un dipendente della Apple avesse perso un prototipo di iPhone 4S, che all’epoca veniva chiamato ancora iPhone 5.

La questione aveva dell’incredibile, difatti, casa Cupertino anche il precedente anno aveva smarrito un iPhone 4 prima della sua ufficiale uscita sul mercato. Mentre di quest’ultimo modello uscirono le foto ed i dettagli su internet (su Gizmodo) del prototipo del 4S non si è mai visto nulla.

Alcuni ipotizzarono che si trattasse di una strategia della Apple per fare in modo che le persone parlassero del nuovo dispositivo in arrivo, ma in realtà era tutto vero! La casa della mela ha fatto di tutto per cercare di riavere il device, ma ha decisamente superato il limite. Cupertino, difatti, ha mandato degli uomini nella casa di colui che ipoteticamente stava nascondendo il modello, si tratta del giovane Sergio Calderón. Queste persone hanno effettuato una perquisizione fingendosi poliziotti. Tale azione, ovviamente, è assolutamente illegale e Calderón ha deciso di denunciare l’accaduto. In seguito, però, non si ebbero più ulteriori informazioni.

A distanza di mesi, finalmente, si hanno dei nuovi sviluppi. Il sito macrumors ha diffuso la notizia che Network World ha contattato l’avvocato di Calderòn, David Monroe. Nonostante i continui “no comment” di Monroe, le indiscrezioni mormorano che la Apple e Sergio Calderón hanno finalmente raggiunto un accordo.

Al momento non ci sono ulteriori dettagli, ma non ci stupiamo. La Apple, difatti, è nota per la sua segretezza. Chissà, magari verrà disperso un nuovo prototipo di mela telefono e, questa volta, dovrebbe essere proprio l’iPhone 5!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *