Ferrari: “Abbiamo un ritardo di almeno otto decimi”

La Ferrari è molto realista in vista del prossimo Gran Premio della Cina che si disputerà proprio questo fine settimana. La vittoria di Fernando Alonso in Malesia è stata un acuto da parte del pilota spagnolo che ha fatto esultare i tifosi della Ferrari in una gara molto avvincente e lunga a causa delle avverse condizioni climatiche.

Fatto sta che in assenza della pioggia i limiti della Ferrari ci sono e a quanto pare sono elevati. Pat Fry ha dichiarato che tutti in fabbrica hanno lavorato duramente ma c’è ancora tanta strada da fare. Infatti, ritiene che la prestazione della Ferrari sull’asciutto sia ancora a circa otto decimi dai migliori.

Condizioni di scarsa aderenza e pista umida sembrano essere positive per la Rossa di Maranello e nascondono alcuni dei problemi: “lo si è visto il venerdì di Melbourne e poi in gara a Sepang.”

La Ferrari arranca, dunque, e deve sperare nella pioggia per poter essere al livello delle altre. Secondo Pat Fry, inoltre, la monoposto è piuttosto difficile da guidare e se Fernando è riuscito a spremerne il massimo, purtroppo con Felipe Massa la scuderia ha faticato a trovare il bilanciamento giusto per metterlo nelle migliori condizioni.

Una dichiarazione quella di Pat Fry che spegne tutti i sogni di gloria che potrebbero avere fatto i tifosi della Ferrari in queste settimane di stop dopo il GP di Malesia. La vittoria di Alonso e il primo posto in classifica potrebbero lasciar spazio ad una cocente delusione in Cina dove la McLaren tenterà di riscattarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *