Asus Padfone in ritardo: sono finiti i processori S4?

Il device Asus Padfone potrebbe rimandare il suo debutto sul mercato a causa di un problema tecnico: la carenza di processori Qualcomm Snapdragon S4. La notizia è stata diffusa via Twitter dal profilo utente di Asus Indonesia e anche se il tweet al momento della pubblicazione di questo articolo sembra essere stato cancellato, la preoccupazione resta tutta.

In pratica, la società taiwanese avrebbe messo in risalto che ci sono delle carenze per quanto riguarda la disponibilità di processori Qualcomm Snapdragon S4 che guarda caso sono gli stessi che equipaggeranno gli Asus Padfone. Un problema sicuramente molto importante che se confermato affliggerà diversi produttori di smartphone.

A tutto questo si aggiungerebbe un’indiscrezione dell’ultima ora secondo cui il Samsung Galaxy S3 potrebbe utilizzare una CPU Qualcomm Snapdragon S4 almeno per i dispositivi che verranno venduti negli Stati Uniti. Questa indiscrezione verrà confermata o smentita tra poche ore visto che in serata è attesa la presentazione del nuovo Samsung Galaxy S3.

Comunque, al di là del fatto che il processore non sia disponibile, il vero problema di Asus Padfone rimane il prezzo. È pur vero che non è obbligatorio acquistare tutti i vari gadget ma il bello di questo device è la versatilità garantita dallo smartphone, dal tablet, dal pennino e dalla tastiera dock, un pacchetto che sfiora i 900 euro.

Un peccato, visto che al momento Padfone è l’unico dispositivo in grado di trasformare uno smartphone in un tablet e anche in un netbook semplicemente aggiungendo gadget. Speriamo che Asus riveda i prezzi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here