Pullman precipita in una scarpata, almeno 5 i morti

Un pullman è precipitato in una scarpata sull’autostrada A13, all’altezza di Padova. Sul mezzo erano presenti 23 passeggeri, più l’autista. A bordo del pullman viaggiavano ex carabinieri iscritti all’associazione nazionale di Aprilia, nei pressi di Roma, con i loro familiari. I passeggeri si stavano recando a Jesolo per il XII raduno nazionale dell’Arma.

Il bus è uscito di strada imporvvisamente ed è precipitato in una scarpata, rotolando giù per circa 50 metri prima di fermarsi su un fianco. L’incidente sembra sia avvenuto intorno alle 8 di questa mattina: il pullman stava iniziando a salire lungo un cavalcavia, ma improvvisamente ha deviato il suo percorso sfondando le barre di protezione poste sul ciglio della strada e precipitando giù per la scarpata.

Fino ad adesso i vigili del fuoco hanno recuperato i corpi di cinque passeggeri morti, tirandoli fuori dalle lamiere del bus. L’ultima vittima recuperata era stata catapultata fuori dal finestrino quando il bus è uscito di strada. Oltre alle cinque vittime ci sono almeno dieci feriti, trasportati d’urgenza al pronto soccorso; cinque di essi riversano in gravi condizioni. I vigili del fuoco sono ancora al lavoro per recuperare i passeggeri intrappolati fra le lamiere del pullman. I sommozzatori sono accorsi sul luogo dell’incidente per verificare che nella parte sommersa del bus, che è steso in corrispondenza di un canaletto d’acqua, non ci siano dei passeggeri.

Sull’A13 Bologna-Padova, all’altezza del chilometro 109, è stato chiuso il tratto tra Padova Sud e Padova Zona Industriale in direzione Nord. Oltre ai vigili del fuoco, sul posto stanno lavorando numerose squadre del soccorso sanitario e del personale della Direzione 3 Tronco di Bologna, insieme alle pattuglie della Polizia Stradale e del soccorso meccanico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here