Rimborsi Iva 2012 sono pronti

Stanno per arrivare oltre due miliardi di euro di liquidità per le imprese rappresentati dai rimborsi fiscali relativi all’imposta sul valore aggiunto (Iva). A darne notizia nella giornata di ieri è stata l’Agenzia delle Entrate nel precisare come a questa forte iniezione di liquidità saranno interessate complessivamente oltre 11 mila partite Iva, molte delle quali rappresentate da piccole e micro imprese, professionisti ed artigiani. Per la precisione l’ammontare complessivo dei rimborsi Iva pronti è pari a 2,2 miliardi di euro in base a quanto messo a disposizione dal Mef, il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Per quel che riguarda la tempistica di erogazione dei rimborsi fiscali, l’Amministrazione finanziaria dello Stato con un comunicato ufficiale ha fatto presente come già nei prossimi giorni 400 milioni di euro saranno erogati, mentre i restanti 1,8 miliardi di euro partiranno dalla seconda metà del corrente mese di maggio del 2012. Con questa nuova tranche di rimborsi Iva quelli per le imprese, i professionisti e gli artigiani si attestano complessivamente a 3,1 miliardi di euro nel 2012 con un rialzo pari all’incirca al 14% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

In merito alle procedure di rimborso di crediti fiscali ricordiamo di fare molta ma molta attenzione alle truffe, ed in particolare a quelle via e-mail. Al riguardo ricordiamo come mai e poi mai il Fisco richieda via posta elettronica l’invio dei dati sensibili dei contribuenti, dell’Iban e/o di altri dati come quelli relativi alle carte di credito. Allo stesso modo sono dei truffatori coloro che porta a porta o via telefono cercano di vendervi le pubblicazioni delle Entrate che sono gratuite e che si possono scaricare dal sito Internet www.agenziaentrate.gov.it, oppure ritirare presso gli Uffici dell’Agenzia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *