La Merkel perde, ma lo spread sale e le borse crollano: la dittatura finanziaria globale non molla!

Anche la Merkel è stata sconfitta, ennesimo segnale che i cittadini di tutta Europa sono contro le sue politiche denominate di rigore, ma che nella sostanza sono quelle dettate dalla Grande Finanza, dalle Banche e dalla grossa speculazione internazionale.

Ecco perchè lo spread oggi è tornato a salire in tutta Europa, nei confronti dei tassi d’interesse dei titoli di stato tedeschi, e le borse europee, con quella italiana ovviamente in primis, sono crollate. Ci vogliono obbligare con queste pressioni finanziarie indebite a continuare in questa strada fallimentare, ma la domanda che faccio è questa: esiste democrazia in un posto dove la classe politica è obbligata, dalle manovre finanziare di poche decine di persone nel Mondo, ad attuare politiche che mettono a rischio la sopravvivenza di migliaia e migliaia di famiglie in tutta Europa?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here