Bond Grecia: Codacons, risarcire i risparmiatori

Ottenere il rimborso integrale dei soldi investiti nei titoli di Stato della Grecia. E’ questo l’obiettivo del Codacons, a tutela dei piccoli risparmiatori, dopo che in questi ultimi giorni in Grecia la situazione è ulteriormente peggiorata. Secondo l’Associazione, che sul proprio sito ha fornito tutte le indicazioni per muovere le azioni risarcitorie conto le banche, gli istituti di credito sapevano da tempo che quelli della Grecia fossero dei bond ad alto rischio, ma ciò nonostante hanno continuato a piazzarli nei portafogli di ignari risparmiatori senza fornire adeguate informazioni.

Al riguardo il Codacons ha ricordato come già dalla seconda metà del 2009 il rating della Grecia sia crollato da “A” a “BB” nel giro di pochi mesi a seguito dei downgrade da parte delle Agenzie. Inoltre secondo l’Associazione le banche, nel momento in cui i risparmiatori hanno acquistato i bond greci, non hanno poi informato adeguatamente i propri clienti in merito alla possibilità di vendere i titoli al fine di evitare il default.

Insomma, per l’Associazione la colpa per cui molti risparmiatori sono rimasti col cerino in mano è proprio da attribuire agli intermediari finanziari, lesti a piazzare i Bond ellenici ma poi manchevoli nell’avvisare la clientela del fatto che la situazione da preoccupante sta via via diventando drammatica. D’altronde rispetto alle posizioni del passato da parte dei principali esponenti della politica e delle istituzioni Ue, l’uscita della Grecia dalla moneta unica non sembra più essere un tabù, ma una soluzione che il Paese ellenico, sempre più nel caos, potrebbe decidere di adottare per tirarsi fuori dalla morsa di un’austerità che sta pesantemente impoverendo la popolazione.