Il Movimento 5 Stelle conquista Parma: è l’inizio di una rivoluzione politica?

Il dato è adesso definitivo, il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, senza 1 euro di contributi elettorali, senza l’appoggio di un vero partito, di macchine burocratiche alle spalle, pubblicità capillari e simili, ha conquistato Parma, capoluogo di provincia emiliano di circa 150mila abitanti, con il candidato a sindaco Pizzarotti che ha raggiunto il 60,2% dei consensi al ballottaggio.

Parma è una piccola Italia, nel senso che ha un debito pubblico clamorosamente elevato: un esame difficile quindi per il Movimento 5 Stelle. Persone fino a ieri avulse dalla politica riusciranno a dimostrare, rimanendo onesti e al di fuori delle logiche di potere, che una via alternativa alla politica italiana di soprusi degli ultimi 100 anni esiste sul serio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *