Sanremo: stasera la finale, i pronostici dicono Mengoni

Volano gli ascolti del festival. Oltre 11 milioni di spettatori (48,17% share), infatti, si sono sintonizzati ieri su Rai uno per seguire la serata amarcord dedicata alla storia di Sanremo.

Dopo il successo di ieri che ha visto affermarsi nella categoria Giovani Antonio Maggio, con il brano con il brano Mi piacerebbe sapere, l’attenzione è tutta concentrata sull’ultimo atto della kermesse con i 14 big che eseguiranno per l’ultima volta i loro brani. Le tre canzoni più votate dalla giuria di qualità e dal televoto a casa, verranno poi riproposte sul palco e ci sarà una seconda fase di votazione.

L’ordine di uscita sarà ribaltato rispetto alla serata di giovedì. Sarà l’esibizione di Raphael Gualazzi, infatti, ad aprire la finalissima, seguito dagli Almamegretta, Daniele Silvestri, Modà, Simone Cristichhi, Maria Nazionale, Annalisa Scarrone, Max Gazzé, Chiara Galiazzo, Marta sui tubi, Malika Ayane, Elio e le storie tese, Marco Mengoni, Simona Molinari e Peter Cincotti.  Ospite d’onore questa sera sarà Andrea Bocelli che si esibirà accompagnato al pianoforte dal figlio Amos, nato 18 anni fa proprio quando il grande tenore presentava a Sanremo uno dei suoi pezzi più celebri, Con te partirò. Calcheranno il palco dell’Ariston anche la top model Bianca Balti, Lutz Forster, ballerino della Compagnia di Pina Bausch e il comico Claudio Bisio. Confermati pure la 16enne cantautrice inglese Birdy, e il pilone della nazionale azzurra di rugby Martino Castrogiovanni.

Intanto, a poche ore, dalla chiusura del Festival ci si interroga su chi verrà decretato il vincitore di questa 63ma edizione. Secondo bookmakers è probabile un testa a testa nella vittoria finale tra Marco Mengoni con il brano L’essenziale e i Modà con Se si potesse non morire che scavalcano, così,  la favorita Chiara.  Mengoni – che guida anche la classifica provvisoria dei big – è quotato dalla Snai a 2,50, mentre i Modà a 3,00. Rimane in gara per un eventuale terzo posto anche Chiara Galiazzo (quota 5,50) che però dovrà vedersela alla pari con Annalisa Scarrone. Più distaccati Elio e le storie tese (a 8), Malika Ayane e Raphael Gualazzi (a 10). D’accordo sulla vittoria di Mengoni anche il popolo del web. Secondo un’indagine Blogmeter, che ha analizzato i messaggi diffusi su Facebook e Twitter, il cantate è stato citato in più di 63mila post, oltre il doppio di quelli accumulati da Elio e le Storie Tese (oltre 30mila), al secondo posto, e dai Modà (più di 26mila).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *