Box office: Siani ancora primo, buon esordio per Educazione siberiana e Upside Down

E’ sempre meno “abusivo” il principe di Alessandro Siani. Per il terzo weekend consecutivo, l’esordio alla regia del comico partenopeo è ancora il film più visto nelle sale italiane. La commedia interpretata dallo stesso Siani con Christian De Sica, Serena Autieri e Sarah Felberbaum ha incassato, da giovedì a domenica, 1.817.000 euro, con una media di quasi 3800 euro (ancora la più elevata della top-ten), portando il bottino complessivo a 11.813.000 euro. Se continuerà su questa linea, è molto probabile che già entro martedì, Il principe abusivo riesca a soffiare a Django Unchained (11.858.000 euro) il primo posto nella classifica dei migliori incassi del 2013. Ma quanto a spettatori paganti il sorpasso sarebbe già avvenuto (1.993.446 contro 1.828.821 per il film di Tarantino).

Ottimo l’esordio al box office tricolore l’atteso ritorno sul grande schermo di Gabriele Salvatores.  Educazione siberiana  ha infatti  incassato 1.34 milioni di euro, con una media per copia di oltre 3500 euro e 202.800 biglietti staccati.  Dalle premesse è probabile che il film di Salvatores segua l’andamento positivo di un’altra pellicola italiana dal cast internazionale, ovvero La migliore offerta di Tornatore che, uscito il 2 gennaio, ha esordito con 1.910.000 euro, per poi lasciare la top ten a quota 8.838.422 euro.

Molto convincente è stato anche l’esordio di un’altra new entry della settimana, la storia d’amore fantascientifica Upside Down  con Kirsten Dunst e Jim Sturgess, che si piazza subito al terzo posto della classifica con 812 mila euro; segue al quarto posto un’altra novità settimanale Non aprite quella porta 3D (651mila euro) di John Luessenhop, sequel in 3D del primo capitolo della celebre saga horror con protagonista Faccia di cuoio e la sua motosega. Tiene bene Anna Karenina che ad 11 giorni dall’uscita in sala perde solo il 27% degli incassi. L’adattamento cinematografico che Joe Wright ha fatto del celebre romanzo di Tolstoj raccoglie questo weekend 607mila euro per un totale di 1,7 milioni. Segue in sesta posizione la commedia d’esordio di Rolando Ravello con Marco Giallini, Kasia Smutniak e Paolo Sassanelli, Tutti contro tutti, con solo  364mila euro di incasso. Tornato in sala dopo aver vinto l’Oscar come miglior film – anche se già uscito in home video -,   il thriller di Ben Affleck Argo ha aggiunto 340mila euro (con media di 2800 euro, la quarta della classifica) all’incasso accumulato con l’uscita in sala a novembre ( 3.237.000 euro).

Chiudono la top ten, il film d’animazione di Enzo D’Alò,  Pinocchio (336 mila euro; 939 mila euro totali in due settimane);  la commedia,ì con Colin Firth e Cameron Diaz, Gambit  (304 mila euro; 1 milione di euro in due settimane); Gangster Squad (302 mila euro; 1,1 milioni di euro in due settimane).  Si prevedono notevoli cambiamenti in classifica la settimana prossima quando usciranno in sala  Spring Breakers – Una vacanza da sballo, Il lato positivo,  ma  soprattutto Il grande e potente Oz.  Riusciranno a detronizzare il principe Siani? Per saperlo, appuntamento a lunedì prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *