Pomeriggio di Serie A: bene Roma ed Udinese, addio Inter, pari nel derby della Lanterna

Pomeriggio di Serie A dalle grandi emozioni quello di oggi pomeriggio, in attesa dei due big match, Milan-Napoli di stasera e Lazio-Juventus di domani sera.

Dopo il pari di ora di pranzo tra Palermo e Bologna, che non serve molto alla rimonta rosanero, nelle zone calde il derby sentitissimo di Genova si è rivelato povero di occasioni, ma ricco di grinta. Ne è venuto fuori un 1-1 finale con Eder a segno su punizione nel primo tempo e Matuzalem (a rischio espulsione nella prima frazione) che pareggia (con la Samp ridotta in 10 da pochi minuti per l’espulsione affrettata di Costa) nel finale, su un probabile cross diventato un tiro con il portiere blucerchiato Romero ha più di una responsabilità.

Nelle zone europee Inter e Roma, nonostante tra 3 giorni si giochino forse la gara più importante della stagione con il ritorno della semifinale di Coppa Italia (chi viene eliminato rischia di restare fuori anche dall’Europa League), danno l’anima, e la Roma riesce a battere 2-1 un Torino gagliardo e sfortunato per i due legni colpiti da Cerci su altrettanti calci di punizione. L’Inter senza Milito, Palacio e Cassano prova a vincere a Trieste contro il Cagliari, ma nell’ultimo quarto di match subisce l’1-2 di Pinilla (appena entrato) decisivo (il primo goal realizzato su un calcio di rigore che non c’era).

L’Udinese, in una tranquilla posizione di classifica da tempo, con il netto 3-0 di Parma torna a credere all’Europa League, traguardo che è sembrato impossibile per tutto l’arco della stagione.

Completa il resoconto di giornata il noioso pari a reti bianche tra Chievo e Catania, disputatosi a Verona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *