Facebook 6.0 prepara Sticker e Chat Head per iOS

Nell’attesa di un’evoluzione dell’affair Facebook Home-Apple, (di cui parleremo più avanti) gli utenti della app Facebook 6.0 possono godere già da adesso di alcune nuove idee presentate per Android. Tra quelle più stuzzicanti spiccano senza dubbio Chat Heads e Stickers. Le prime, che in italiano diventano “Anteprime di Chat” ( nuovo sistema di messaggistica) sono caratterizzate dall’immagine flottante dei nostri amici, da utilizzare in qualsiasi momento e da qualunque punto della app per una “chattatina” veloce; gli altri, invece, gli Sticker sono semplici emoticon gonfiate, con faccine già conosciute ma sempre simpatiche.

Sull’iPad, la App ha un’interfaccia più nitida e intuitiva che si concentra sui contenuti, in particolare, su una migliore visualizzazione delle immagini. Peccato che sulle note di rilascio venga precisato che sia Chat Heads che Stickers non sono abilitati di default, il che equivale a dire che per averli bisogna aspettare l’attivazione formale da parte di Facebook. Ma come sempre accade per il web et simila, ci sono delle strade alternative per aggirare “l’ostacolo”. I più esperti possono attivarli nell’immediato grazie ad un tutorial, un po’ lunghetto ma semplice da seguire, e comunque, non è necessario il jailbreak. Insomma, Facebook 6.0 presto anche su iOs, e speriamo che tutte le sue particolarità non richiedano sempre i soliti e perigliosi escamotage.

Ricordiamo che Facebook Home è una sorta di punto d’incontro tra una app e un sistema operativo. E’ stata lanciata lo scorso 4 aprile dallo stesso Mister Zuckerberg ed è disponibile gratuitamente sul Play Store, il negozio virtuale di Google. Scopo di FHome è rendere sempre più pervasiva la presenza del social network sui nostri dispositivi mobili, rendendo, in tal modo, obsoleta la classica Home di Android. Scendendo più nel dettaglio, vediamo che con Facebook Home lo schermo si trasforma a mò di copertina di un album con i contenuti condivisi proprio sul social network. Al momento, i feedback sull’ultima nata in casa FB non sono del tutto entusiastici. Il Play Store, infatti, registra un numero di installazioni comprese nella fascia di 100-500 mila e il giudizio medio si attesta su un 2.3 calcolato su ben 6 mila recensioni. Tra le critiche più ricorrenti vi è la poca possibilità di personalizzare la Home e la perdita dell’esperienza Android.

Questo almeno è quello che sa dalla community del web. Nelle stanze degli altri bottoni, invece, il “matrimonio” aziendale che starebbe per compiersi tra Facebook ed Apple desta moltissimo interesse. I due colossi del web, infatti, stando a voci di corridoio, sarebbero sul punto di stipulare un accordo riguardo alla possibilità di vedere Facebook Home su iOs. Secondo Adam Mosseri, dirigente FB, il progetto è stato già presentato a Cupertino, si attende, al momento, soltanto la risposta.

Se l’affair andasse in porto a goderne sarebbero soprattutto gli iscritti al social network di iOs. In quel caso, la maggior parte delle modifiche software per integrare FB Home dovrebbero essere interamente concordate con le indicazioni della mela morsicata. Sul progetto, lo stesso Mosseri afferma: “l’app potrebbe essere presente oppure no, o magari portare delle migliorie a quella esistente, oppure si potrebbe intervenire solo sulla schermata di blocco, magari senza chiamarsi Home”.

Siamo sicuri che col passare del tempo si troverà un accordo; in effetti, sarebbe impensabile non sfruttare a pieno il potenziale della creatura di Zuckerberg dal momento che milioni di utenti iOs sono iscritti a Facebook.; ciò potrebbe allontanare molti dal sistema operativo Apple in favore del competitor Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *