Friuli Venezia Giulia: testa a testa ma la spunta il c.sinistra con la Serracchiani. Crolla Grillo

A meno di due mesi dalle elezioni politiche importanti risvolti arrivano dalle elezioni regionali del Friuli Venezia Giulia.

La spunta di misura il centro-sinistra per una manciata di voti (39,37% a 39,03% a spoglio quasi terminato) sul centro-destra del presidente uscente Renzo Tondo, ma la neo presidente Debora Serracchiani giudica trionfale questa vittoria, perchè i clamorosi autogoal a livello nazionale del Pd avrebbero fatto crollare i consensi del centro-sinistra secondo tutti i sondaggi.

In Friuli Venezia Giulia crescono invece tantissimo sia il centro-sinistra che il centro-destra, mentre il Movimento 5 Stelle prende la metà dei voti in percentuale rispetto alle politiche di soli due mesi fa, passando dal 27% al 13,77% (il suo candidato presidente invece supera il 19%). Se ragioniamo in voti assoluti, considerando che l’affluenza alle urne è passata dal 70% al 50%, il movimento di Grillo passa dalle 196.000 preferenze alle 54.000 attuali.

Sparisce completamente infine la coalizione di Monti, che alle politiche aveva invece superato il 12% dei voti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *