Zeman su Balotelli: “I fischi sono per i suoi atteggiamenti e non per il colore della pelle”

Zdenek Zeman intervistato durante gli Internazionali d’Italia di tennis in corso di svolgimento al Foro Italico di Roma, ha parlato anche di Balotelli e della sua decisione di uscire dal campo ai prossimi buu razzisti che dovesse ricevere all’interno di uno stadio.

Il boemo ex tecnico della Roma non le ha mandate a dire, definendo i fischi a Balotelli causati non dal colore della sua pelle, ma dagli atteggiamenti (profondamente antipatici, ndr) che assume sia in campo che fuori: “Altri giocatori del Milan di colore non vengono trattati allo stesso modo. Il problema non è il razzismo ma il comportamento, se uno si comporta bene non succede niente allo stadio».

Ed ancora: «Purtroppo oggi si gioca sul colore della pelle, ma il problema sono i comportamenti dei giocatori. Offendono anche Totti, che non è di colore».

Definizione forse un pochino estrema quella dell’ex allenatore giallorosso, ma di certo i modi di fare estremamente presuntuosi (ed in alcuni casi anche maleducati) del giocatore del Milan sono un dato di fatto che sarebbe difficile negare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *