Robert Downey Jr.: addio ad Iron Man 4?

Che sia arrivata la parola ‘fine’ per Iron Man? Messo in dubbio a più riprese un nuovo quarto capitolo del cinecomic Marvel, il futuro di Tony Stark sul grande schermo potrebbe riservare una spiacevole sorpresa ai tantissimi fan della saga del supereroe con l’armatura di ferro che si ritroverebbe a dover fare a meno del suo attore protagonista.

Con il mezzo secolo che si avvicina, Robert Downey Jr, 48 anni, inizia a sentire il peso del suo personaggio da supereroe: «Fosse per me farei Iron Man 4 domani, il problema è che non si girerà domani e ci sono un sacco di cose da prendere in considerazione», spiega in un articolo pubblicato EW, suggerendo che tra un episodio e l’altro passerebbero troppi anni

L’attore, che con la sua società di produzione sta lavorando ad una versione di Pinocchio, con attori in carne ed ossa, in cui sarà Geppetto, ed è in trattative per un terzo Sherlock Holmes, ha il contratto in scadenza con la Marvel. In questi giorni procedono spedite le negoziazioni per assicurarsi la presenza di Downey Jr. nei prossimi due sequel di The Avengers. L’ostacolo principale riguarda il compenso chiesto dall’attore per tornare a vestire di nuovo i panni di Tony Stark: 100 milioni di dollari oltre a un incremento del 7% sulla percentuale degli incassi. Una cifra record che se concessa farebbe diventare Robert Downey Jr. l’attore più pagato nella storia di Hollywood.

Per Iron Man 4, invece, vige ancora l’incertezza più assoluta anche se, a dispetto delle precedenti dichiarazioni,  il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige è stato piuttosto chiaro a proposito, con o senza Robert Downey Jr. : «Sono sicuro che ci sarà un Iron Man 4, e un quinto, un sesto, un decimo e un ventesimo. Non vedo nessuna ragione per cui Tony Stark non possa essere un personaggio evergreen come James Bond, o Batman, o Spider-man». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *