2 Giugno, Festa della Repubblica: ecco cosa festeggiamo oggi

Il 2 Giugno si festeggia la Repubblica Italiana, perchè proprio il 2 ed il 3 giugno del 1946 si tenne il referendum istituzionale (prime elezioni nella storia d’Italia a tenersi a suffragio universale) con il quale i cittadini italiani dovevano scegliere la forma di governo da dare al Paese, tra Monarchia e Repubblica, in seguito alla caduta del fascismo.

Gli italiani, nonostante le tante polemiche sulle operazioni di voto, scelsero la Repubblica con 12.718.641 voti contro i 10.718.502 andati all’opzione monarchica. I Savoia venivano esiliati, castigo che è terminato proprio pochi anni fa.

Con una legge del 1977 la festa fu accorpata alla prima domenica di Giugno, mentre il 2 Giugno tornò ad essere festivo nel 2000, con una legge del Governo Amato, sotto la spinta forte dell’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Oltra alla parata che si svolge a Roma ai Fori Imperiali ogni anno, anche in tutti gli altri Paesi le ambasciate italiane organizzano festeggiamenti invitando i rappresentanti più importanti dei Paesi ospitanti.

La parata del 67′ anniversario della Repubblica Italiana quest’anno è stato molto più sobria del solito (niente Frecce Tricolori e mezzi pesanti) per rispetto verso il momento di grave crisi economica che sta attraverso il nostro Paese e tanti cittadini italiani, ma c’è chi si chiede per lo stesso motivo, perchè non sia stata annullata del tutto, andando a risparmiare risorse pubbliche da destinare a finalità più significative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *