Idem e Boldrini al gay pride di Palermo

E’ notizia di oggi che Josefa Idem e Laura Boldrini, rispettivamente Ministra per le Pari Opportunità e Presidentessa della Camera, saranno presenti a Palermo il 14 giugno in occasione degli eventi organizzati per il Gay Pride.

E’ la prima volta nella storia del pride, che un ministro partecipa alla manifestazione. “Ho deciso di partecipare con Laura Boldrini al pride nazionale a Palermo il 14 giugno”: l’ha detto il ministro per lo Sport e le Pari opportunità Josefa Idem nell’audizione in commissione alla Camera. “E’ necessario un forte impegno nazionale ed europeo per garantire parità di trattamento e dignità delle persone lgbt (l’acronimo che indica la comunità di lesbiche, gay, bisessuali e transessuali)”.

L’annuncio è stato dato durante l’audizione in commissione alla Camera alla quale erano presenti esponenti delle istituzioni locali come il Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta e il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Ospiti dell’audizione anche promotori dell’evento come Titti De Simone presidente del comitato organizzatore di Palermo Pride Nazionale e Maria Grazia Cucinotta, madrina del Pride, accompagnata da Eva Riccobono, Barbara Tabita e Vladimir Luxuria.

All’audizione ha parlato anche De Simone: “Il nostro evento quest’anno punta al Sud, risorsa fondamentale di contaminazione e dialogo. Solo la parità dei diritti può far crescere il nostro paese e farlo uscire dalla crisi”.
E sull’argomento è intervenuto anche Crocetta sottolineando che il Gay Pride di Palermo non sarà soltanto una manifestazione di promozione delle uguaglianze della comunità lgbt, ma un momento di riflessione su tutte le sofferenze che in questo momento stanno colpendo l’Italia e il mezzogiorno del paese, come l’emergenza lavoro e l’immigrazione. “La nostra -ha detto Crocetta- è una battaglia per una società fuori da qualsiasi ghetto. Stiamo lavorando, insieme al sindaco Orlando, all’idea di Palermo Capitale della Cultura, una società dove siano riconosciuti i diritti di cittadinanza per tutti”.

Ma il Pride non è soltanto dibattiti e riflessione, è soprattutto festa e gioia di vivere. Ecco perché, alla manifestazione non mancheranno i consueti concerti, parate e spettacoli teatrali. Ad esibirsi a Palermo per la tolleranza e l’uguaglianza ci saranno Roy Paci, Almanegretta, Frankie Hi Nrg, Nada, Immanuel Casto. Per il teatro sono previsti spettacoli di Emma Dante, Enrico Roccaforte, Filippo Luna, Salvatore Rizzo e Massimo Verdastro; attori e autori teatrali che nel corso degli anni hanno portato in scena l’amore e le differenze attraverso storie e monologhi di grande impatto emotivo.

Il Pride si concluderà il 22 giugno con lo storico corteo nelle strade della città. Si calcola che sull’isola arriveranno circa 10 persone con la voglia, la fantasia e l’energia che da sempre ha contraddistinto questa magnifica manifestazione di tolleranze e civiltà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *