Roma: Alemanno insultato alla Garbatella davanti al bar dei Cesaroni. Il video

Al coro di: “Fuori i fascisti dalla Garbatella”, Gianni Alemanno è stato ieri pesantemente contestato nel quartiere storico e notriamente di sinistra di Roma, con gli insulti che si sono intensificati proprio all’altezza del bar dei Cesaroni, teatro della celebre serie tv di Canale 5 con Claudio Amendola ed Elena Sofia Ricci.

Mentre alcune persone gridavano “Vattene a casa”, “Non ti ci vogliamo qui”, “In 5 anni hai rovinato questa città”, “Sindaco sposta l’auto blu, se no come passa l’autobus di tuoi cugino?”, “Alemanno pezzo di m…”, la polizia interveniva a scopo precauzionale per non far venire a contatto l’attuale sindaco di Roma con i contestatori, con Alemanno che per niente intimorito esclamava: “Pensate di intimorirmi con questa buffonata?”.

Quando l’uomo del Pdl ha lasciato il quartiere si è alzato l’urlo “Roma libera“, ed a quel punto invece il sindaco ha faticato a nascondere dietro ad un sorriso il proprio essere scosso, fino a raccontare più tardi alla stampa tutta la sua tristezza per l’accaduto.

In serata un nota durissima del suo Comitato Elettorale denuncia l’accaduto, parlando di aggressione violenta e clima di tensione innescato dal suo avversario politico (Ignazio Marino, ndr), per non dare modo al sindaco uscente di effettuare serenamente la propria campagna elettorale.

Ecco il video che documenta parte della contestazione

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=7egB-NfNMZ8[/youtube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *