Fiumucino: tanta paura per atterraggio di emergenza

Fiumicino. Questa mattina tanta paura per l’atterraggio d’emergenza di un aereo della Wizz Air; la segnalazione è stata fatta dal pilota che ha chiesto alla torre di controllo di poter atterrare nella parte più favorevole della pista dopo aver riscontrato un problema al carrello dell’aereo. Questo nella fase di atterraggio si è inclinato in un lato, su quello sinistro; tanta paura per i 165 passeggeri che sono stati fatti scendere dagli scivoli di emergenza.

Sono state eseguite tutte le normali procedure previste in questi casi, l’equipaggio era costituito da sei persone 5 i membri dell’equipaggio più il pilota; hanno assistito tutti i passeggeri nelle fasi concitate dell’abbandono dell’aereo. Si tratta di un Airbus A320 partito da Bucarest con direzione Roma Ciampino originariamente, per i problemi riscontrati, l’aero ha chiesto di cambiare destinazione e di atterrare presso la pista numero 3, quella parallela all’autostrada Roma – Civitavecchia di Fiumicino.

Tra i passeggeri imbarcati sul Wizz Air si sono registrati anche tre bambini; fortunatamente ci sono stati solo tre feriti, che non hanno mostrato ferite evidenti, ma solo un forte stato di choc; non è stato necessario nessun ricovero in ospedale per nessuno dei feriti, che sono stati soccorsi direttamente sul luogo. Tra i passeggeri ci sono stati momenti di panico comprensibile, ma alla fine tutto si è risolto nel migliore dei modi, grazie anche alla perfetta assistenza dell’equipaggio. Tutti sono stati portati in un’area precisa dell’aeroporto ed hanno ricevuto tutta l’assistenza cui necessitavano.

Tutti i mezzi di soccorso si sono recati immediatamente nei pressi dell’aereo, i vigili del fuoco hanno subito gettato della schiuma bianca affinché fosse scongiurato qualsiasi pericolo di incendio. L’aereo si trova sulla pista e sono già state aperte tutte le indagini di rito per scoprire ciò che ha originato il guasto colpevole di aver compromesso il giusto e corretto funzionamento dell’aereo.

Sono state mostrate parole di elogio per il pilota di nazionalità italiana, che ha eseguito un atterraggio di emergenza spericolato, ma al contempo una manovra eseguita con grande maestria e padronanza del mezzo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *