Finalmente: abolite le Province!

Un disegno di legge costituzionale composto da soli 3 articoli ha eliminato la parola Province da ogni punto della Costituzione (unica via per evitare nuovi pronunciamenti negativi della Corte Costituzionale sulla cancellazione delle Province). Il via libera è arrivato stamattina dal Consiglio dei Ministri.

In particolare l’art 114 della nostra Costituzione diventa: «La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Regioni e dallo Stato».

Entro 6 mesi dall’entrata in vigore della legge, le Province saranno soppresse e gli incarichi di esse redistribuiti dalle Regioni tra gli altri organi competenti. Così come i lavoratori oggi impiegati negli enti Provincia verranno ripartiti tra gli altri enti locali, fino alla pensione, al cui raggiungimento non saranno più sostituiti.

Soddisfatto il Presidente del Consiglio Enrico Letta, che parla di impegno mantenuto da parte del suo Governo. Ora ci auguriamo tutti che il Parlamento approvi in tempi rapidi, considerando che l’Unione delle Province Italiane è già sul piede di guerra, perchè vede in pericolo le poltrone dei propri politici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *