Premier League news: Rooney entra nella storia dei bomber del Man Utd

Nonostante un inizio di stagione difficile fra polemiche e litigi, Wayne Rooney è rimasto al Manchester United e continua ad essere decisivo a suon di gol. Dopo la partita di Champions League contro il Bayer Leverkusen Rooney è entrato nella gloriosa storia dei Red Devils dalla porta principale: nelle 400 partite disputate con lo United, Wayne ha messo a segno 200 gol diventando il quarto realizzatore più prolifico nella storia dello United dopo le leggende Jack Rowley, Denis Law e Sir Bobby Charlton.

Il ragazzo delle meraviglie è a sole 12 reti da Rowley e potrebbe superarlo già in questa stagione. Rooney potrebbe anche migliorare il rapporto gol-partite dell’attaccante britannico, che vanta una media di 0.50, superiore di un solo centesimo rispetto a quella dell’attuale numero dieci dello United.

Sarà molto difficile per Wayne arrivare al secondo posto in questa stagione, visti i 237 gol di Law: l’aggancio potrebbe concretizzarsi nella prossima temporada, ma sarà complicato per il ragazzo di Liverpool migliorare la media gol di Law, che è di 0,59 reti a partita.

Se continuasse a militare nel Manchester anche nei prossimi anni, Rooney potrebbe diventare l’attaccante in assoluto più prolifico della storia del club superando The Legend, Sir Bobby Charlton, che guida questa straordinaria classifica con ben 249 gol. Se Wazza risolve definitivamente i problemi con il manager Moyes, l’obiettivo Charlton potrebbe essere raggiunto nel giro di tre anni: nella sua carriera allo United, Rooney non è mai sceso sotto quota 16 gol in una stagione, attestandosi su questa cifra di gol potrebbe superare quota 249 reti nella stagione 2016.

Ovviamente non si può prevedere il futuro, ma certamente Rooney non è lontano dal raggiungere il traguardo dei 250 gol, che gli permetterebbero di diventare non solo il miglior marcatore nella storia del Manchester United, ma soprattutto di acquisire lo status di leggenda del calcio inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *