Serie A 6.a giornata: Roma-Bologna termina 4-0

All’Olimpico di Roma per la 6^ giornata di campionato va in scena Roma – Bologna. I giallorossi vogliono continuare a vincere e stupire dopo le cinque vittorie in altrettante partite mentre i rossoblù vogliono trovare la prima vittoria in campionato dato che sino ad adesso hanno ottenuto tre sconfitte e due pareggi.

Luis Garcia schiera il solito 4 – 3 – 3 con De Sanctis tra i pali, Torosidis, Castan, Benatia e Balzaretti in difesa; Strootman, De Rossi e Pjanic in mezzo al campo; Florenzi, Gervinho e capitan Totti in attacco.
Pioli risponde con un 4 – 2 – 3 – 1 che vede l’ex Curci in porta, Garics, Antonnson, Mantovani e Morleo in difesa; Perez e Pazienza in mezzo al campo; Diamanti, Konè e Laxalt a supporto dell’unica punta Cristaldo.

Davanti a circa 18.000 spettatori, la Roma parte subito forte e già all’ottavo passa in vantaggio con Florenzi, bravo a depositare in rete una respinta inguardabile di Curci. Grave l’errore del portiere felsineo non nuovo a questi episodi.La Roma è in palla, e due minuti dopo rischia di raddoppiare con un sinistro di Balzaretti che termina di poco a lato.

Al 17′ minuto la Roma, ribalta velocemente l’azione, Florenzi tocca per Totti che con un tocco dei suoi serve Gervinho, l’ivoriano si invola verso la porta e batte Curci. Roma padrone del campo e Bologna frastornato. 26′ minuto angolo per la Roma, Benatia anticipa Antonnson e deposita in rete. I rossoblù provano a scuotersi e alzano il baricentro, Strootman sbaglia l’appoggio e Diamanti sfiora il gol.

Al 44′ minuto prima del fischio finale del primo tempo ancora Gervinho va vicino al gol, imbeccato da Balzaretti salta per due volte Curci ma attende troppo per concludere e l’azione sfuma. Si chiude cosi il primo tempo, una super Roma surclassa il Bologna.

Inizia il secondo tempo, con un cambio nelle file del Bologna, Christodopoulos sostituisce Perez e intanto inizia a diluviare. Sono i giallorossi a dominare il gioco e al 16 minutola Roma fa poker ancora con Gervinho che si invola verso la porta, salta Antonsson e con un destro a giro batte Curci.

Il Bologna non accenna ad una reazione tranne con una conclusione dalla distanza di Christodopoulos alla mezz’ora deviata in angolo da De Sanctis. Escono Gervinho e Florenzi per Llajic e Borriello che va vicino al gol al 35′ minuto. Nonostante il punteggio la Roma continua a giocare e al quarantesimo Llajic fa 5 a 0 con un pallonetto sontuoso da posizione defilata che scavalca Curci, sbatte sulla traversa ed entra in rete.

La Roma amministra il gioco e va vicina al sesto gol con capitan Totti che a tu per tu con Curci calcia a lato. I giallorossi rallentano il ritmo e al triplice fischio può scoppiare la festa dei tifosi che sembrano aver dimenticato le ultime annate.

Roma che rimane in vetta a punteggio pieno, Luis Garcia è riuscito a dare un gioco spettacolare e concreto ai giallorossi cosa che era mancata con i suoi predecessori Luis Enrique e Zeman. Bologna che continua a non vincere e rimane invischiato nei bassifondi della classifica, preoccupa soprattutto la mancanza di una reazione. Adesso la panchina di Pioli traballa pericolosamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *