Piazzapulita: la telefonata rubata a Berlusconi

Durante la diretta di Piazzapulita, Corrado Formigli ha mandato in onda una telefonata rubata a un esponente del Pdl durante una conversazione con Silvio Berlusconi.
Secondo il Cavaliere, Napolitano avrebbe chiesto di vedere la sentenza sul Lodo Mondadori (541 milioni di euro di risarcimento a favore della Cir di Carlo De Benedetti) prima che venisse pubblicata, costringendo i giudici della Corte di Cassazione a riaprire la camera di consiglio.

La replica – secca e dura – del Quirinale arriva durante la puntata: «Quel che sarebbe stato riferito al Senatore Berlusconi circa le vicende della sentenza sul Lodo Mondadori è semplicemente un’altra delirante invenzione volgarmente diffamatoria nei confronti del capo dello Stato».

Ecco il testo integrale della telefonata:

Berlusconi Guarda, non riesco più a dormire.
Esponente PdlMa, mi ha detto che sono cinquanta giorni che non dormi..
BerlusconiCinquantacinque giorni. Mi metto alla scrivania eh niente, non riesco a dormire. Poi vado a letto e rimango con gli occhi sbarrati Tu non riesci ad avere nessuna informazione su quello che è successo alla sezione civile della Cassazione per il lodo De Benedetti? Mi è stato detto che il Capo dello Stato avrebbe telefonato per avere la sentenza prima che venisse pubblicata. Dopodiché ha ritelefonato da capo, ha fatto ritelefonare da Lupo al Presidente della Cassazione che ha chiamato il Presidente di Sezione costringendolo a riaprire la camera di consiglio, cosa che non succede mai! Perché la sentenza era già pronta il 27 di giugno e, riaprendo la camera di consiglio hanno tolto circa duecento milioni di quelli che De Benedetti doveva avere in meno. È una cosa gravissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *