Sutka City TV, anche i rom hanno la loro TV

Si chiama Sutka City TV e va in onda a Parigi da settembre 2012, è la prima TV interamente dedicata all’etnia rom. Il fondatore si chiama Andrijano Dzeladin ed è un rom macedone trasferitosi nella capitale francese. Andrijano è molto soddisfatto di aver creato Sutka City TV, poiché si tratta di un canale che per la prima volta nella storia europea valorizza la cultura rom, spesso poco conosciuta e, nella maggior parte dei casi, vista sotto una cattiva luce.

«Il mio obiettivo è quello di mostrare il vero volto dei rom al mondo» racconta Andrijano «I rom non sono tutti criminali e ladri. Possiamo essere giornalisti, medici e artisti, siamo integrati. Abbiamo una cultura, un inno, una bandiera, ma non un Paese». Sutka City TV trasmette per lo più programmi dedicati alle tradizioni, alla cucina, alla musica o alla cultura rom in generale. I telespettatori possono interagire con le trasmissioni tramite telefonate o anche per mezzo dei principali social network, come ad esempio Facebook e Twitter.

Sutka City TV viene messa in onda da un appartamento parigino grazie agli sforzi di due soli collaboratori, per cui è ancora un progetto in fase di start up che però potrebbe crescere col tempo. La lingua usata per la comunicazione è proprio quella romaní o romanes, un idioma molto antico, di derivazione indoeuropea parlato attualmente solo da alcuni popoli rom e sinti. La lingua romaní nel corso del tempo si è scissa in vari dialetti, che a loro volta si sono modificati attraverso prestiti linguistici.

Anche in Italia lo scorso anno si era parlato di canali televisivi e radiofonici in lingua romanes in occasione della discussione sulla legge per il riconoscimento della lingua dei rom. Nel nostro Paese, nonostante esista una legge volta a tutelare le minoranze linguistiche (L. 482/1999), in applicazione dell’art. 6 della Costituzione italiana, il romanes non è ancora riconosciuta come lingua ufficiale.

In Italia, però, sulle frequenze di Radio Onda D’Urto, come si legge sul sito www.ecn.org, possiamo ascoltare la prima e sola trasmissione radiofonica rom dell’Europa Occidentale. Ideatori e promotori dell’iniziativa sono il sociologo Luigi Beltrami e Bajram Osmani che e’ poi colui che cura la direzione, la redazione e la regia tecnica del programma. La trasmissione si chiama Romano Krlo (La voce rom) e va in onda il sabato pomeriggio alle 14.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *