Napoli in paradiso grazie a Higuain, Marsiglia superato 3 a 2

Nella serata della vittoria dell’Arsenal sul campo del Borussia Dortmund, il Napoli trova un successo fondamentale e si porta momentaneamente al primo posto del girone, a pari punti con gli inglesi. Partita iniziata male quella di stasera, ma rimessa sul binario giusto dalle reti di Inler e Higuain (doppietta per lui). Il Marsiglia di stasera è stato meno arrendevole e più organizzato di quello dell’andata, ma la difesa ha dimostrato di avere dei grossi limiti. Così i talentuosi attaccanti azzurri hanno approfittato degli spazi concessi per punire tre volte il povero Mandanda.

Benitez mette in campo Mertens a sinistra e Fernandez in difesa, (non Cannavaro, ormai sempre più ai margini della squadra) e decide di dare un turno di riposo a Marek Hamsik; al suo posto Goran Pandev. Il Marsiglia invece si affida al talento dei fratelli Ayew, sostenuti dal giovane Thauvin (schierato al posto di Payet)

Inizio buono per Mertens sulla sinistra, dalle sue parti passa il gioco. Proprio lui dopo 5 minuti ha subito l’occasione per portare gli azzurri in vantaggio, ma servito in area da Callejon allarga troppo il piattone e non centra la porta di poco. Il Marsiglia prova la reazione e guadagna un calcio d’angolo, sugli sviluppi del quale Andrew Ayew anticipa tutti e insacca con un preciso colpo di testa sul secondo palo.
La reazione azzurra è sempre targata Mertens, che dopo un bel dribbling non riesce a trovare la giusta potenza. Il Marsiglia è combattivo e prova sempre ad accorciare, e manovra bene sulla fascia sinistra, dove Valbuena è un cliente difficile per Maggio. La difesa francese però è molto alta, e lascia diversi spazi.

Le fasce dei francesi sono friabili, e Callejon ne approfitta per mettere al centro, dove però Diawarà anticipa di un suffio. Sul susseguente calcio d’angolo la palla arriva fuori area dopo un rimpallo e Inler è bravissimo a stoppare di petto e a concludere con un gran sinistro a volo che si spegne nell’angolo alla sinistra del portiere.
Nemmeno il tempo di pareggiare che gli azzurri passano subito in vantaggio: lo stesso Inler recupera a centrocampo, Callejon crossa e sulla sponda di testa di Pandev, leggermente smorzata, “El pipita” Higuain conclude con un potente destro al volo che passa tra le gambe di Mandanda.

Il Napoli a questo punto inizia a sprecare troppi lanci e lascia al Marsiglia il pallino del gioco, anche se i francesi non riescono a andare oltre uno sterile possesso di palla al limite dell’area.
Nei minuti successivi poco da segnalare, solo un tiro da fuori di Jordan Ayew. Gli azzurri danno l’impressione di poter creare pericoli ad ogni affondo, perchè l’avversario in difesa è rivedibile. Maggio sulla fascia prova a mettere al centro, ma Higuain viene anticipato di poco. La partita scorre senza particolari sussulti, solo un cross di Andre Ayew mette un po’ in difficoltà la difesa. Così il primo tempo si conclude sul 2 a 1.

Il secondo tempo si apre con un errore di Abdallah, che quasi regala palla a Higuain con un retropassaggio, ma dopo pochi minuti succede l’imprevisto: Thauvin brucia Armero e insacca per il 2 a 2. A questo punto Benitez inserisce Hamsik, e dopo pochi minuti dall’ingresso dello slovacco gli azzurri tornano in vantaggio ancora con Gonzalo Higuain, pescato da un grande assist di Dres Mertens. Il Napoli ora prova a chiudere definitivamente con Callejon due volte e con Hamsik, e un missile del neo entrato Insigne colpisce il palo pieno. Dopo gli ultimi minuti di sofferenza l’arbitro fischia la fine, e il San Paolo può finalmente esplodere in un urlo di gioia.

Ora la qualificazione è nelle mani del Napoli: con una vittoria a Dortmund si vola agli ottavi. Non sarà facile, di sicuro bisognerà serrare meglio i ranghi difensivi per riuscire ad espugnare il campo dei vice campioni d’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *