Facebook, ecco il bug per clonare le pagine. Zuckerberg in difficoltà

Un bug nell’algoritmo di unione delle fan page, un procedimento rapido e facile da applicare ed il gioco è fatto. Ha del clamoroso la notizia uscita in queste ore, secondo la quale tutte le pagine Facebook più importanti starebbero rischiando attacchi hacker.

Questo procedimento, un gioco da ragazzi (dicono), è stato scoperto da un gruppo di hacker e utilizza la geolocalizzazione. Inserendo a mano l’indirizzo per individuare la posizione è possibile trasportare, con pochi passaggi, centinaia di migliaia di fans da una pagina all’altra.
Il tutto all’insaputa dei proprietari delle pagine e degli utenti iscritti: un vero e proprio disastro.

Se poi si considera che la maggior parte delle pagine più “popolate” reggono un bel giro di soldi, il disastro è ancora più grande. Questo bug, se non risolto per tempo, metterà in cattiva luce la serietà del social più importante del mondo, che ultimamente non sta vivendo un grande periodo.

Emblema di questa crisi è il rifiuto da parte di Snapchat riguardo all’acquisizione dell’azienda da parte di Facebook: è saltato un accordo da ben 3 miliardi di euro, precisamente il triplo che Facebook ha pagato per l’acquisizione di Instagram. Snapchat ha infatti valutato che quella cifra fosse troppo bassa, pretendendo di più.

Quest’ultimo bug rilevato sulle fan page è solo una delle tante falle trovate in Facebook nel corso degli ultimi mesi: Facebook e Microsoft hanno addirittura annunciato, negli scorsi giorni, che i “cacciatori di bug” che troveranno errori significativi nell’algoritmo verranno ricompensati con premi in denaro, fino ad arrivare a decine di migliaia di euro. Niente male, cari hacker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *